20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Prolungamento metro, il comitato San Fruttuoso scrive a Pisapia

Prolungamento metro, il comitato San Fruttuoso scrive a Pisapia

2 Marzo 2015

Una lettera per sensibilizzare il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, sulla necessità di prolungare la metropolitana fino a Nord di Monza. Il comitato San Fruttuoso 2000 ha preso carta e penna per scrivere al primo cittadino del capoluogo lombardo. Obiettivo della missiva: cercare di smuovere le acque sul prolungamento della linea 5, un tempo tratta che avrebbe dovuto puntare diritto verso Monza e la Villa Reale, ma ora trasformata in una linea diretta verso Ovest.

Il comitato ha posto l’accento sulla strategia viabilistica che ha contraddistinto Milano dal dopo guerra a oggi, caratterizzata da una logica feudale: tanti mezzi di trasporto pubblici, ma tutti o quasi confinati all’interno del perimetro comunale, col risultato paradossale di avere in proporzione più km di metropolitana di grandi città come Londra o Madrid. “I miliardi spesi nei decenni per costruire metropolitane a Milano non hanno risolto il problema del traffico e dell’inquinamento – scrive il comitato in una nota stampa -. I metrò che arrivano sino alle periferie del capoluogo hanno anzi determinato un aumento dei problemi in quelle zone. La ragione è semplice: sono costruite solo sul territorio comunale, quando su Milano si muovono centinaia di migliaia di pendolari che sono costretti ad usare l’auto. Come tutti i cittadini del mondo post-industriale, chiedono linee di trasporto veloci e frequenti che nella nostra area non ci sono. In questa logica, guardando ai numeri, la metropolitana tra Milano e Monza (nord di Monza) è urgente e fondamentale, anche per la stessa Milano.

Lo studio realizzato dal comitato ha poi messo in luce un risultato a dir poco sorprendente: Milano avrebbe più metropolitane di Londra. Per fare una valutazione corretta, i km di linee devono essere messi in rapporto alla superficie ed alla popolazione servite. Risultato: Milano oltre 60 km, Londra poco più di 40, Madrid 37, Bruxelles 40 e Vienna 38.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. Fortuna che c’è il comitato san fruttuoso che si da da fare! Una lettera del genere dovrebbe assere già stata fatta e spedita dal nostro sindaco! Dai dai! Grazie

  2. Mi riaggancio a quanto dicevo in post precedente analogo: chi è Pisapia? Per noi Monzaschi è, deve essere un emerito sconosciuto. Monza è una città importante, è una provincia importante, DOBBIAMO FARCI ASCOLTARE IN QUANTO TALI, non chiedere il supporto, per non dire la carità, ad una provincia limitrofa. La quale, in ogni caso, anche se fingesse di appoggiarsi lo farebbe per il suo interesse, non certo per il nostro (vedi fagocitamento della nostra provincia nella città metropolitana, al quale Milano continua ad ambire).
    Lo ripeto: a Brescia hanno fatto la metropolitana picchiando i pugni sul tavolo DELLA REGIONE, non al Comune di Milano, non ai predecessori di Pisapia.
    E’ ALLA REGIONE CHE DOBBIAMO CHIEDERE LA METROPOLITANA, non a Milano!

    • Marika dice:

      Caro amico, lei è troppo impaziente…. stanno raccogliendo le firme che sono indirizzate appunto alla Regione. Se guardiamo alle pregresse esperienze del Comitato san Fruttuoso, penso che a partire dalla raccolta firme conclusa toccherà anche alla Regione.
      Se rilegge qui nel sito mbnews le cose che il comitato ha svelato, suggerito, chiesto nei mesi scorsi su questo tema del metrò, vedrà che hanno una strategia complessa, io la trovo impressionante. Vedrà che raggiungeranno l’obiettivo, sono dei carrarmati!!

    • Penso lo facciano a breve in concomitanza alla consegna della petizione di sensibilizzazione la cui raccolta firme è in corso anche in questi giorni e che a breve avrà termine! Troverà maggiori informazione nel sito del comitato. Saluti

  3. Andrew dice:

    Posto che le metropolitane di Milano dovrebbero toccare i comuni del circondario (Monza in primis) mi chiedo 2 cose: la prima è come mai Monza abbia voluto staccarsi dalla provincia di Milano creandone una a sé. La seconda è come mai il territorio della neonata (inutile) prinvicia di MB non faccia parte della neonata (utile) area metropolitana di Milano, visto che le aree urbane non solo sono confinanti ma anche costituiscano un’unica, grande metropoli da vari milioni di abitanti.

    • Chiediti piuttosto come mai Monza non sia stata provincia da sempre (leggi arrivo dei Savoia nel Lombardo Veneto con istituzione del regno d’Italia), al pari di Como. E come mai l’abbiano boicottata nel 92 quando invece hanno istituito la provincia di Lodi.
      La conurbazione metropolitana è ben più ampia delle province di Milano e Monza, e comprende anche Como, Varese e Lecco, esclusi chiaramente i bacini lacustri e le montagne. Non per questo vengono messe in discussione queste province (che cmq spariranno anch’esse tra x tempo, come legiferato da Renzi).
      Peraltro voglio vedere come farà Milano, che già non è mai stata in grado di badare a sè stessa, a governare anche gli ex comuni dell’hinterland. Cosa ne sanno a Palazzo Marino se a Buccinasco c’è da asfaltare una via? Milano è la Scala, il Duomo e in generale il centro, le periferie hanno problematiche ed esigenze completamente diverse che richiedono risposte diverse. A maggior ragione con più ti allontani dalla Madonnina con più le necessità sono diverse.
      E allora?

  4. Ma se fanno fatica a finire i lavori della M1 fino a Bettola…

  5. pino insegno dice:

    Si, Pisapia che vi risponde. È troppo impegnato a rovinare e distruggere Milano.

Articoli più letti di oggi