25 Giugno 2021 Segnala una notizia
Padre e figlio complici nella truffa dello specchietto: arrestati a Vimercate

Padre e figlio complici nella truffa dello specchietto: arrestati a Vimercate

30 Marzo 2015

Arrestati i due nomadi, padre e figlio, che negli ultimi giorni giravano nel vimercatese attuando la truffa dello specchietto.

Da alcuni giorni diversi cittadini della zona avevano segnalato alle forze dell’ordine e anche sui social network la presenza di un Alfa 156 con a bordo due persone, sospettate della truffa dello specchietto: avvicinandosi alle altre auto tiravano un pugno sulla portiera simulando un colpo ricevuto allo specchietto, che era però già rotto.

Una volta fermatosi facevano vedere lo specchietto e chiedevano al conducente 10o euro per far riparare il pezzo senza coinvolgere l’assicurazione. L’ultima truffa fatta dal 45enne nomade, residente a Noto e suo figlio di 20 è avvenuta in via Mazzini ad Agrate: un anziano di 70 anni di Agrate si è fermato dopo aver sentito il colpo. Vedendo lo specchietto rotto ha subito pagato 100 euro ma è andato poco dopo a denunciare l’accaduto alla caserma di Vimercate. In pochi minuti i carabinieri hanno intercettato l’auto a Vimercate lungo la Sp2 e fermato i due: in tasca avevano ancora i 100 euro rubati poco prima all’anziano.

Sono in corso ulteriori accertamenti per capire se padre e figlio siano responsabili anche di un’altra ventina di furti dello stesso tipo avvenuti negli ultimi giorni fra Trezzo, Cornate, Burago, Oreno e Concorezzo. Fondamentali saranno le denunce dei cittadini truffati che potranno anche identificare gli autori.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Commenti

  1. Maximus dice:

    Gli stranieri sono sempre di più una risorsa….

    D’ altronde i brianzoli , furbi come sono , quando si tratta di pagare , non si tirano mai indietro e danno il meglio di se…

  2. A Monza in via Puccini angolo via Sgambati la stessa scenetta si ripete oramai da diverse settimane, chiamati i carabinieri non sono mai intervenuti.

    Non aggiungo altro.

  3. ci han provato anche con me. la risposta mia è stata molto semplice: chiamiamo la polizia? a quella frase i due( dal chiaro accento ….) sono saliti in macchina e via di corsa…

Articoli più letti di oggi