20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, operazione "Strade sicure": ecco i brusii della Lega [Video]

Monza, operazione “Strade sicure”: ecco i brusii della Lega [Video]

31 Marzo 2015

Sono arrivati ieri mattina, in tutta la provincia di Monza e Brianza, i militari dell’esercito, a seguito dell’avvio dell’operazione “strade sicure”, voluta dal ministero dell’Interno e della Difesa in vista della crisi internazionale ed Expo. A richiedere pattugliamenti anche sul territorio monzese è stato il Prefetto Giovanna Vilasi, che con una comunicazione ufficiale ha voluto informare i cittadini dell’arrivo dei militari, al fine di non creare panico nella cittadinanza.

Un provvedimento apprezzato da molti ma che tra le fila della Lega Nord di Monza ha suscitato qualche brusio: «Apprendiamo con piacere che il Prefetto di Monza ha chiesto, al Ministero dell’Interno, che, nell’ambito del progetto strade sicure, vengano inviati sul nostro territorio alcuni militari. Non possiamo però non ricordare e non evidenziare che è circa un anno che chiediamo un provvedimento del genere: quanti furti si potevano evitare? Quanti scippi? Quanti danni in meno ai nostri concittadini? – spiega Federico Arena, segretario cittadino del Carroccio – La Giunta invece, un’altra volta, si è dimostrata ferma alla finestra a guardare. Si sa che per una certa sinistra la sicurezza dei cittadini viene all’ultimo posto! Noi eravamo addirittura accusati dall’allora opposizione di voler “militarizzare” la città, oggi i monzesi però sono stufi di subire sulla loro pelle le conseguenze dell’incapacità del Sindaco Scanagatti e della sua squadra di governo».

Guarda il video

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. Tutti parlano parlano per tirare l’acqua al loro mulino, giunta e opposizione, ma dei cittadini e dei problemi veri non frega niente a nessuno. Cosa sta succedendo in pratica e nella realtà? Vengono sottratti a Monza poliziotti e carabinieri da usare a Milano e Rho per Expo. Ci danno i soldati (quanti? non si sa, saranno pochi di sicuro) che però saranno concentrati sugli “obiettivi sensibili”. Morale della favola: le zone non centrali della città, quelle che hanno più bisogno, perdono sicurezza.

Articoli più letti di oggi