16 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, viale Lombardia: pista ciclabile work in progress, i lavori fanno discutere

Monza, viale Lombardia: pista ciclabile work in progress, i lavori fanno discutere

16 Marzo 2015

Sono iniziati i lavori per la realizzazione di una pista ciclo pedonale in viale Lombardia a Monza. Una buona notizia per tutti coloro che ogni ogni giorno scelgono di avvalersi della mobilità dolce per i propri spostamenti. Ma ogni medaglia si sà ha due facce e, se da una parte i lavori trovano il supporto degli amanti delle due ruote, dall’altra ci sono gli automobilisti (non tutti certo ndr) che questa pista ciclabile proprio non la vorrebbero.

monza piazzale virgilio lavori mb 1

«Percorrendo Viale Lombardia, dalla rotonda che immette sulla SS36 alla rotonda di Piazzale Virgilio, ho potuto notare che stanno facendo dei lavori – scrive un lettore – sembrerebbero lavori che andranno a ridurre la strada da due corsie ad una sola! Ditemi che non è vero, vi prego! ».

La nuova pista ciclabile, secondo l’automobilista monzese, invece di agevolare il traffico smaltendolo, bloccherebbe il flusso stradale appena fuori dal sottopassaggio nuovo.

Insomma, non è ancora sorta e già suscita delle polemiche. Voi cossa ne pensate?

monza piazzale virgilio lavori mb 3jpg

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. Cesare dice:

    il responsabile della viabilità di Monza è un incompetente: la città è ormai paralizzata dal traffico e si continuano a prendere decisioni che peggiorano la situazione, pazzesco

    • Il problema storico di Monza è la mancanza di trasporto pubblico adeguato ad una città così grande (e le strade sono tutte strette).
      Le soluzioni richiedono tempo: metropolitana, ferrovia con più stazioni e autobus piccoli molto più frequenti. Ma soprattutto: imparare a usare i mezzi, una volta che ci sono e funzionano (mica coma adesso).

      • Cesare dice:

        Concordo appieno, ma proprio a tal proposito arrivano puntali i tagli al trasporto pubblico e la riduzione dei bus di domenica… geniali

  2. Marika dice:

    Non conosco il progetto ma mi pare che lì ci sia tutto lo spazio che serve per auto e bici. In più quello è un tratto del viale che non è stato ristrutturato, è la porta di Monza verso la Villa reale e fa schifo. E c’è gente che ci abita anche.
    Smettiamola di guardare solo ai nostri interessi (automobilisti) e pensiamo a tutti (automobilisti, residenti, pedoni, ciclisti). Ben vengano i lavori!

    • Cittadino dice:

      hai ragione li la gente ci vive. peccato che per questo bel lavoretto verranno tolti parcheggi per i residenti e per gli studenti. forse in comune non sanno che in 100 metri di strada ci sono: 50 appartamenti, una scuola di parrucchieri, uffici adidas, ristorante giapponese, pub e buon ultimo il calcetto. passate alla sera dopo le 17.30 e non troverete posto nemmeno per uno spillo. e loro che fanno? un attraversamento ciclabile e tolgono 12 posti auto( non rimpiazzabili, visto che intorno ci sono solo VIALI senza possibilità di creare parcheggi). se poi troverò un ciclista che attraversa fuori da quell’attraversamento ciclabile sarò autorizzato a non frenare.

      • massimo dice:

        bravo il tuo è un comportamento classico che non mi stupisce!

      • massimo dice:

        il tuo comportamento non mi sorprende, è un classico di chi pensa che la strada sia solo degli automobilisti. bravo!

        • cittadino dice:

          è il comportamento di chi per parcheggiare dopo 10 ore di lavoro smadonna 40 minuti ogni sera caro il mio ciclista che si crede più intelligente degli altri. dai fa il bravo va..se no divento offensivo..

  3. Andrea dice:

    Ma non c’è già la pista ciclabile? Ci corro spesso…

  4. massimo dice:

    stiamo semplicemente cercando di metterci al pari con il mondo : più biciclette = meno auto , meno inquinamento, più spazi per i cittadini, meno rumore. Si avvantaggerebbero non solo i ciclisti ma l’intera comunità. E’ necessario uno sforzo culturale per fare un passo in avanti.

    • Cittadino dice:

      ok allora porta i figli a scuola sotto l’acqua in bicicletta. poi in bicicletta vai a lavorare a 35 km da qui. poi torni indietro e sempre in bici vai a fare la spesa..dai su fai il bravo tu e lo sforzo culturale..

      • massimo dice:

        non credo che tutti siano così sfortunati da lavorare a 35 km da casa. E poi hai mai visto all’estero come portano i bambini a scuola? IN BICICLETTA, ma forse è un mondo estraneo a te e proprio non ce la fai.

      • massimo dice:

        non tutti hanno la sfortuna di lavorare a 35 km da casa, e poi non so se hai mai visto come all’estero portano i bambini a scuola : IN BICICLETTA sempre. Ma tu purtroppo non sei in grado di capire e lascia perdere di sforzarti…… almeno culturalmente.

  5. Paolo Bartoli dice:

    La pista ciclabile sarà costruita tra i due sensi di marcia, dal Rondò verso San Fruttuoso?

  6. Il comune di monza ha concesso la licenza a ristorante giapponese e pub senza prevedere per queste due attività nessun parcheggio( al contrario, per la pizzeria a san fruttuoso il parcheggio l’han fatto) poi ha rinnovato l’ok al calcetto e consente che esista una scuola con 100 scolari ( tutti motorizzati) sotto un condominio. tutto questo porta,ogni giorno, più di 130 auto di NON residenti. e i residenti non li considera mai nessuno!

  7. Basta vedere gli esperimenti simili: pista ciclabile in via Buonarroti deserta, strada congestionata, pista ciclabile in via Montesanto, strada ridotta da 2 ad 1 corsia, traffico congestionato, viale Lombardia superficie talmente bello che c’è coda ai semafori anche nelle ore non di punta e…. piste ciclabili deserte…
    Eh beh, andiamo avanti a modernizzare così avremo un sacco di piste ciclabili e l’aria sempre più irrespirabile per la congestione del traffico.

  8. Darkkest dice:

    Mamma mia ancora a dividere dx e sx? Schiodati dal 68 che hai messo nel nickname va la che forse è la volta buona che ti ripigli e capisci che sono due facce neanche tanto diverse della stessa medaglia.

  9. cittadino dice:

    io il suv non ce l’ho, quadrupede.

Articoli più letti di oggi