21 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, incidente viale Brianza: ripresi gli attimi appena prima dello schianto

Monza, incidente viale Brianza: ripresi gli attimi appena prima dello schianto

24 Marzo 2015

Gli attimi precedenti lo schianto in cui è morto Elio Bonavita, lo studente non ancora 15/enne morto mentre andava in auto con la madre alla partita di calcio domenica mattina a Monza, sono stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza di Viale Brianza. Sembra invece non ci siano filmati dell’attimo preciso dell’impatto, ricostruibile comunque dalle sequenze disponibili.

In quei frammenti, attualmente nelle mani della Procura di Monza, sarebbe visibile la manovra di immissione in carreggiata da parte dell’autista dell’Audi Q5 grigia (poi allontanatosi dal luogo dell’incidente e costituitosi ieri pomeriggio) che, per evitare il sopraggiungere di una utilitaria bianca, si sarebbe direttamente spostato sulla corsia di sorpasso. Sempre dalle immagini rilevate dagli inquirenti, a quel punto un Range Rover che viaggiava sulla seconda corsia di viale Brianza perché impegnato nel sorpasso della medesima utilitaria schivata dal Q5, per evitare l’Audi avrebbe sterzato bruscamente e centrato frontalmente l’auto di Elio e sua madre.

Entrambe indagati per concorso in omicidio colposo e lesioni colpose, i due conducenti dei suv riceveranno entro pochi giorni eventuali notifiche relative a sanzioni o provvedimenti di sospensioni della patente. Il Pm Manuela Massenz, responsabile delle indagini, disporrà nei prossimi giorni una perizia cinematica per approfondire la dinamica dell’incidente.  Sembra invece non ci siano filmati dell’attimo preciso dell’impatto, ricostruibile comunque dalle sequenze disponibili.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. La domanda sorge spontanea: ma quale pirla invece di frenare e al massimo tamponare una macchina davanti a sé invade la corsia opposta?

    • Finalmente qualcuno che la pensa come me!

    • Tyrone dice:

      Uno che andava ad una velocità troppo elevata per poter frenare ed evitare un frontale. La velocità ha avuto gran parte della responsabilità.

      • Darkkest dice:

        Mi sa non hai capito la dinamica, intendeva dire perchè non ha frenato e basta senza sterzare verso la corsia di senso opposto…non è che se vai veloce non funzionano i freni ma solo il volante…

    • un pirla col suv! stamattina semaforo che diventa giallo, io mi fermo ma il pirla col suv che avevo dietro mi supera a mille all’ora passando col rosso pieno. per fortuna non stava attraversando nessuno a piedi…

    • Darkkest dice:

      E che è, vorrai mica rovinare 70 mila euro di potentissima inutilità…

    • Se ti si para davanti un ostacolo improvviso la reazione istintiva e` EVITARLO togliendosi dall sua traiettoria non frenare!
      Provato in prima persona.
      Attenzione ho detto istintiva non la migliore, infatti razionalmente la cosa migliore e` FRENARE ma non e` cosi` semplice riuscirci in una situazione simile.
      Mi stupisco di essere l’unico a pensarla cosi`…
      Poi di sicuro centra il fatto che andava a velocita` sostenuta…

  2. Viale brianza è pericolso (per il modo in cui guidano certe persone…). E’ una strada grande e molti accelerano a dismisura. Bisognerebbe mettere autovelox fissi e sempre attivi lungo tutta la sua lunghezza.

Articoli più letti di oggi