25 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, ha solo pochi giorni e viene messo in vendita: Enpa salva un cucciolo

Monza, ha solo pochi giorni e viene messo in vendita: Enpa salva un cucciolo

10 Marzo 2015

Ha solo pochi giorni di vita e già si trova tristemente tra le pagine della cronaca. Il piccolo protagonista  della storia è un cucciolo di cane appena nato. Tutto è partito da una segnalazione anonima giunta all’Enpa di Monza e Brianza: davanti al supermercato di via Giotto, a due passi dal canile di Monza, una coppia italiana in stato di ebrezza cercava di vendere un cagnolino.

traffico-cuccioli-3-byenpa

Allertati dalla segnalazione i volontari del nucleo antimaltrattamento si sono precipitati nel luogo indicato trovando effettivamente un uomo e una donna con in mano un cucciolo piccolissimo. La coppia, stando a quanto raccontato dall’Enpa in una nota stampa, inizialmente ha negato di aver cercato di venderlo. I volontari, però, volendo vederci chiaro, hanno richiesto l’intervento di un veterinario e di un tecnico di prevenzione Asl per appurare lo stato di salute e l’età del cagnolino. Sul posto anche una pattuglia della Polizia Locale di rinforzo.
Il cucciolotto, di soli 2o giorni, era troppo giovane per esser staccato dalla madre, inoltre era sprovvisto sia microchip che di libretto sanitario. «I due dichiarano di averlo ricevuto in regalo e di ignorare la sua reale età» ha spiegato l’Enpa.

traffico-cuccioli-1-byenpaDopo una breve indagine i volontari hanno poi scoperto dove si trovavavano sia la madre che gli altri cuccioli.  Intervenuti per accertare le loro condizioni di salute e di detenzione hanno però fatto un’amara scoperta: «il proprietario della mamma non è altro che il “solito” pastore S.M., noto all’ENPA, alle forze dell’ordine e all’amministrazione comunale, avendo sul suo capo già diverse denunce per maltrattamento e uccisione di animali. – spiega la nota stampa – Una scrupolosa visita dell’area Cascinazza nella periferia monzese dove il pastore detiene abusivamente il suo gregge, porta al ritrovamento della cagnetta e degli altri tre cuccioli detenuti in una stalla tra pneumatici, pezzi di automobile e altri rifiuti ingombranti, senza l’ombra di ciotole per acqua e cibo né di un riparo idoneo».

I cani, sequestrati e portati al canile di Monza, sono stati sottoposti ad accurata visita veterinaria. I cuccioli (chiamati dai volontari dell’Enpa Barbara, Martini, Mojito e Jager) sono stati sverminati. Una brutta storia che si è però conclusa con un lieto fine:  la tenera mamma Ann può ora finire di allattarli in un ambiente riscaldato e decisamente più confortevole. A tempo debito verranno messi in adozione.

«ENPA auspica un intervento congiunto dell’amministrazione comunale, dell’Asl veterinario e delle forze di polizia per mettere fine a tutto ciò».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi