19 Giugno 2021 Segnala una notizia
Ministro Lupi contestato alla fiera di Rho-Pero. "Almeno quel vestito è tuo?" #video

Ministro Lupi contestato alla fiera di Rho-Pero. “Almeno quel vestito è tuo?” #video

18 Marzo 2015

All’inaugurazione di Made Expo, rassegna dell’architettura, del design e dell’edilizia in Fiera a Milano, mercoledì mattina il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi è stato contestato da alcuni espositori e persone del pubblico. 

E’ ancora accesa la bufera sul ministro Maurizio Lupi, a seguito dell’inchiesta sulle tangenti per le grandi opere della Procura di Firenze. Indiscrezioni di palazzo vedrebbero il Presidente del Consiglio Renzi valutare l’eventuale sostituto.

Qualcuno intanto alla fiera di Milano gli ha gridato «vergogna» e «dimettiti», senza ricevere risposta. E ancora: «Ma almeno quel vestito è tuo? Chi te l’ha pagato?».

Lupi si difende e si dice dispiaciuto per suo figlio, coinvolto nella bagarre mediatica.
Lupi starebbe valutando le dimissioni, secondo quanto dichiarato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio che ha dichiarato ad Ansa “Non c’è nessun obbligo da parte del ministro, è chiaro che ci sono le valutazioni politiche e quelle si stanno facendo, si faranno in queste ore. Lupi non è indagato, i fatti non sono tutti a nostra conoscenza”. E il ministro replica a Repubblica “Provo soprattutto l’amarezza di un padre nel vedere il proprio figlio sbattuto in prima pagina come un mostro senza alcuna colpa”.

Il figlio ministro, secondo quanto evidenziato dall’Agenzia di Stampa Nazionale, avrebbe ricevuto da Stefano Perotti (imprenditore accusato di gestire il sistema di appalti insieme a Incalza-capo della Struttura Tecnica di missione al Ministero delle Infrastrutture, entrambe arrestati) un rolex da diecimila euro. Perotti si sarebbe poi adoperato per trovare un lavoro al figlio di Lupi. La “cupola” avrebbe pilotato i grandi appalti pubblici di tutta Italia. I carabinieri del Ros, secondo quanto riportato da Rai News, avrebbero intercettato una telefonata fatta dal Ministro Lupi ad Incalza “Deve venire a trovarti mio figlio”. Alla telefonata sarebbero seguite presunte ulteriori conversazioni tra Perotti e Incalza per trovare un posto di lavoro al figlio del ministro. Qualche tempo dopo il giovane ingegnere ottiene un incarico in un cantiere Eni dove il direttore dei lavori era Perotti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. Darkkest dice:

    Questi negherebbero pure di essere usciti dalla propria madre.
    Oppure è avvenuto anche quello a loro insaputa.

Articoli più letti di oggi