17 Giugno 2021 Segnala una notizia
Limbiate, lezioni-concerto alla scuola media grazie a quattro prof precari

Limbiate, lezioni-concerto alla scuola media grazie a quattro prof precari

31 Marzo 2015

Quattro musicisti si trovano in una scuola media, vengono assunti per un anno come docenti di educazione musicale: è l’inizio di un’iniziativa, che funziona, pensata per avvicinare i ragazzi alla musica. Succede a Limbiate, all’istituto comprensivo Fratelli Cervi. «Nella scuola di oggi, la musica sembra non avere nessuna importanza – dichiara Francesco Musso, promotore e responsabile del progetto partito un paio di settimane fa -. Eppure, se i ragazzi hanno la possibilità di entrare in contatto con questo mondo, si mostrano subito interessati».

limbiate-lezione-concerto-scuola-media-1

Un momento di una lezione-concerto

Tre volte a settimana Musso, insieme ai colleghi Rocco Clemente, Francesco Donato Fogliano ed Elena Lollo, tiene una lezione-concerto di due ore, aperta alle classi della scuola media “Verga” e, da settimana prossima, anche agli alunni di di IV e V elementare. Tutti e quattro sono diplomati al conservatorio in diverse specialità (Musso in contrabbasso, Clemente in tromba, Fogliano in sax e Lollo in pianoforte e canto lirico): un quartetto eterogeno in cui gli uni completano gli altri. «Ognuno di noi presenta il proprio strumento, ne racconta la storia, suona qualche brano – spiega Musso -. Poi è il turno dei ragazzi, che hanno la possibilità rara di vedere e provare gli strumenti, e ascoltarli dal vivo».

Il concerto conclusivo, che prevede brani celeberrimi da Summertime al tema della Famiglia Addams, è pensato per interessare: «E soprattutto per far capire che la musica può essere anche un gioco – continua Musso -. Quando i miei colleghi ed io suoniamo c’è un grande affiatamento tra noi. Questo i ragazzi lo capiscono, rispettano il lavoro che sta dietro all’esecuzione di un brano, e ne sono affascinati».

Musso, Clemente, Fogliano e Lollo sono tutti impegnati nel mondo della musica, e tutti insegnano da diversi anni. Paradossalmente è stata la precarietà a farli incontrare: quando l’anno scorso Musso ha avuto l’incarico alla scuola media “Verga” Clemente c’era già, ma Fogliano e Lollo sono arrivati solo quest’anno. «Durante l’Open Day di dicembre abbiamo avuto un tale successo che ci siamo sentiti invogliati a organizzare un progetto più continuativo – spiega Musso -. Dobbiamo ringraziare il dirigente scolastico Sandro Serboli, la vicepreside Monica Zanon e tutto il collegio docenti per il supporto e la collaborazione che dimostrano tutti i giorni. Abbiamo lavorato duramente per preparare le lezioni, ma ora la scuola è in fermento: c’è un bel clima, tutti sono coinvolti. Addirittura – racconta entusiasta – ci sono genitori che, convocati per i colloqui, si fermano ad ascoltare. La musica, nel bene o nel male, si sente». «È un’iniziativa molto interessante – commenta il dirigente scolastico -, tanto più che è stata proposta autonomamente: normalmente i ragazzi non hanno la possibilità di scoprire le loro potenzialità nascoste, nella musica ma anche nel teatro o nello sport».

Per l’anno prossimo si prevedono già dei corsi pomeridiani gratuiti di strumento, a patto che nelle graduatorie non cambi nulla e che i docenti vengano chiamati ancora a Limbiate. «Prima di indirizzarli a un corso bisogna presentare ai ragazzi i diversi strumenti – dice Musso – e far maturare i loro interessi. Come fanno a sapere di voler suonare la tromba, se non sanno com’è fatta e come suona?». Le lezioni-concerto, avvicinando e sensibilizzando i ragazzi al mondo della musica, hanno proprio lo scopo di far conoscere loro (e toccare con mano) un vero strumento. Un impegno costante che coinvolge alunni e insegnanti: «Per suscitare emozione ed interesse bisogna arrivare preparati, ma anche essere in prima persona emozionati» riassume il contrabbassista/prof di musica. Una bella lezione per tutti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi