20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Caponago: il bitumificio lavorerà fino al 9 aprile in attesa del Tar

Caponago: il bitumificio lavorerà fino al 9 aprile in attesa del Tar

26 Marzo 2015
Il bitumificio Vitali di Caponago continuerà la sua produzione almeno fino al 9 aprile quando si discuterà al Tar il ricorso alla lettera inviata dal comune dopo la decisione del Consiglio di Stato.
Il Consiglo di Stato ha da poche settimane dato parere favorevole allo smantellamento del bitumificio della Vitali Spa a Caponago. Una decisione che il sindaco di Caponago, Monica Buzzini, ha subito deciso di far rispettare all’azienda inviando una lettera in cui chiedeva l’immediato stop alla produzione dell’impianto per rispettare la decisione del Consiglio.
Una lettera a cui è però ha subito seguito un ricorso al Tar da parte della Vitali: “La Spa ha ottenuto una sospensiva alla lettera inviata dal Comune che invitatava il rispetto della sentenza del Consiglio, che imponeva la chiusura del bitumificio a pochi passi da cascina Bertagna – afferma il sindaco Monica Buzzini – L’azienda ha subito impugnato la lettera del comune portandola al Tar che ha deciso di sospendere lo stop almeno fino al 9 aprile, quando al Tar si dovrebbe discutere la decisione.”
I lavori della Teem a pochi passi dal bitumificio

I lavori della Teem a pochi passi dal bitumificio

La produzione continuerà quindi almeno per altre due settimane rifornendo di asfalto il cantiere della Teem che dovrebbe esere completato entro il prossimo 30 aprile. E continueranno, almeno fino al definitivo smantellamento dell’impianto, anche i disagi per gli abitanti di Cascina Bertagna:
“Abbiamo saputo purtroppo che il bitumificio potrà operare almeno fino al 9 aprile – ci spiega Gianluca Rapicano, che abita nella cascina a pochi metri dalla cava – la situazione per noi residenti è veramente pesante: oltre al rumore della lavorazione della cava, sentiamo tutto il giorno l’odore acre di bitume che ci impedisce anche di aprire le finestre di casa. Io lavoro e sento l’odore quando torno la sera, ma i miei vicini che stanno quasi tutto il giorno a casa sono esasperati. Speriamo in una decisione veloce.”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Commenti

  1. rodolfo dice:

    Ma per la Vitali, la legge non esiste ? Sentenza del Consiglio di Stato su di un impianto illegale di produzione bitume dentro la cava che DEVE essere CHIUSO. Ma la Vitali se ne infischia e mette in discussione anche la legittimità dell’ingiunzione del l’amministrazione per far rispettare la sentenza del Consiglio di Stato.
    Per la vitali, c’è per caso un principio di extraterritorialità o di extragiudizio ? Faccia alla svelta il TAR e si faccia alla svelta a sanare l’illegittimità certificata dal Consiglio di Stato. O è solo perchè stan producendo bitume per expo e pedemontana ?

Articoli più letti di oggi