17 Giugno 2021 Segnala una notizia
Agrate, bancarotta ed evasione fiscale: arrestata famiglia di imprenditori

Agrate, bancarotta ed evasione fiscale: arrestata famiglia di imprenditori

23 Marzo 2015

Si separa dalla moglie per dimostrare di non avere i beni in comune, cederle un ramo d’azienda e far fallire la società di famiglia, con la complicità di suo padre e sua madre.

Il particolare è emerso dalle indagini della Guardia di Finanza di Monza che questa mattina ha arrestato un intero nucleo familiare monzese per fallimento fraudolento ed evasione fiscale. La società italiana con sede ad Agrate, ha accusato la crisi in due settori produttivi su tre. Secondo le indagini delle fiamme gialle, l’amministratore (su indicazione di suo padre) avrebbe ceduto alla moglie il ramo d’azienda sano, dopo aver firmato la separazione, rivelatasi solo un escamotage. Il ramo societario è poi stato venduto ad una neo costituita inglese, sempre riferibile alle medesime persone, e quella italiana dichiarata fallita con la conseguente perdita di lavoro per venti dipendenti.

Per completare il fallimento, la famiglia avrebbe operato numerose altre distrazioni di denaro, attraverso fittizi rimborsi economici ai soci e false fatturazioni riconducibili a prestanomi per oltre tre milioni di euro, i cui denari sono stati depositati in parte in conti sloveni e poi prelevati dai conti sempre grazie complicità di terzi. In seguito agli arresti, la Guardia di Finanza, su ordine del Gip del Tribunale di Monza, ha sequestrato agli indagati beni e disponibilità finanziarie per circa 1,6 milioni di euro, che verranno utilizzati per rimborsare fornitori e creditori.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi