20 Giugno 2021 Segnala una notizia
Guerra al contante, tassa su chi ne usa sopra i 200 euro

Guerra al contante, tassa su chi ne usa sopra i 200 euro

18 Febbraio 2015

Una tassa sui contanti per utilizzare carte di credito e bancomat con l’obiettivo della tracciabilità dei pagamenti. Il Governo venerdì varerà una imposta di bollo per i versamenti giornalieri in contanti oltre ai 200 euro.  Cosa ne pensate?

La tassa rientrerebbe nei decreti attuativi della delega sul fisco internazionale.

Nelle intenzioni del premier Renzi ci sarebbe l’idea di dichiarare guerra al contante con l’introduzione di un’imposta di bollo proporzionale ai versamenti giornalieri superiori ai 200 euro.

Che ne pensate?

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Commenti

  1. Il popolo e’ gia’ esasperato, ci mancherebbe anche questa boutade.

  2. MassimoC dice:

    L’unica maniera è eliminare il contante, o quantomeno ridurlo ai minimi termini giusto per gli anziani. Questa sarebbe la primissima cosa da fare per combattere l’evasione fiscale.
    Contemporaneamente, obbligare (ma proprio obbligare, pena il mancato rilascio della partita iva o l’iscrizione al regeistro delle imprese) artigiani e professionisti ad accettare il bancomat.
    Questi provvedimenti sono palliativi che lasciano il tempo che trovano.

    • Ma se i primi ad evadere sono proprio chi fà e chi promulga queste leggi…dai…non dirmi che non l’hai ancora capita. Queste cose servono solo a fregare il cittadino che tira a campare.

      • MassimoC dice:

        Ma scusa, oggigiorno chi non ha un conto corrente? E se hai il c/c allora hai anche il bancomat. Io da quando c’è l’euro lo uso sempre, sia xkè è comodo, sia xkè sono molto pigro a calcolare i resti dei centesimi. Qualche volta l’esercente mi guarda male se l’importo è modesto, ma è un mio diritto e lo esercito.
        Il contante, guardacaso, diventa indispensabile per pagare l’idraulico, l’imbianchino, l’elettricista…. tutta gente, ma guarda un pò, che lavora costantemente in nero.
        Mi sa che sei tu che non hai capito: chi non ha niente da nascondere non ha nessun problema ad eliminare il contante, chi invece evade il fisco ovviamente lo vuole, e si nasconde dietro agli ideali macroeconomici (la casta dei banchieri e balle varie) per mascherare la propria malafede.

Articoli più letti di oggi