18 Giugno 2021 Segnala una notizia
La giunta esce dal tunnel, pronta l'apertura del sottopasso di via Bergamo #Fotogallery

La giunta esce dal tunnel, pronta l’apertura del sottopasso di via Bergamo #Fotogallery

19 Febbraio 2015

monza-sottopasso-via-bergamo-4-mbI due sottopassi di via Bergamo e via Grassi stanno uscendo dal tunnel. Il gioco di parole era inevitabile visto le polemiche e la lunga attesa che hanno accompagnato la realizzazione e la riqualificazione dei due passaggi ciclo pedonali. Il primo, dopo anni di ritardi e discussioni, è finalmente giunto a compimento.

Gli operai stanno sistemando gli ultimi dettagli e poi, entro aprile, dovrebbe arrivare il taglio del nastro. Il secondo, invece, al centro di roventi polemiche per il livello di degrado raggiunto, sarà oggetto di un profondo intervento di manutenzione per rimetterlo completamente a nuovo.

Ma andiamo con ordine iniziando dal sottopasso di via Bergamo. Progettato oramai quasi un lustro fa per mandare definitivamente in pensione il passaggio a livello in corrispondenza del quale si sono verificati numerosi incidenti mortali (pedoni investiti dal treno), avrebbe dovuto essere ultimato più di un anno fa.

L’opera promossa dal Comune di Monza, e realizzata da Rete Ferroviaria Italiana in qualità di stazione appaltante, consentirà di mettere finalmente in sicurezza l’attraversamento della linea ferroviaria dei ciclisti e pedoni in un tratto cittadino molto frequentato.

In questi giorni giorni sono in corso le opere di rifinitura. Il grosso del progetto è stato ultimato, sono state realizzate le due rampe e il prossimo intervento prevede la realizzazione dell’ascensore per disabili e passeggini. Poi, toccherà all’illuminazione e agli ultimi dettagli. il tunnel, costo circa 4 milioni di euro, sarà lungo 12 metri, largo 5 e alto 3.

Il secondo intervento riguarda invece il sottopasso ciclo pedonale di via Rota – Grassi. Da anni, con una frequenza mensile, il passaggio è al centro delle cronache locali per lo stato di degrado avanzato, per i muri scrostati, per la poca pulizia e per l’illuminazione. Per porre rimedio alla situazione. la giunta ha così deliberato un piano di riqualificazione da quasi 200 mila euro.

monza-sottopasso-via-grassi-2-mb

Il progetto prevede “interventi di ripristino delle pavimentazioni esistenti, con sistemazione e pulitura delle pareti laterali, verniciatura con materiali speciali delle pareti, riordino delle varie parti ammalorate, rimessa in ordine della struttura ciclopedonale, bocciardatura dei gradini, sistemazione del corrimano, adeguamento dell’illuminazione ed altro, rimessa in ordine e sicurezza delle connessioni esistenti, mediante sistemazione dei marciapiedi terminali connessi alla viabilità veicolare ordinaria”. Il via libera i lavori è previsto entro la primavera.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. Uhm… quei gradoni lato via Bergamo mi lasciano pensare che questo sottopasso ciclopedonale sarà ben poco ciclo e molto pedonale. Secono i progettisti, le bici dovrebbero passare in quella specie di rigagnoletti ai lati? E la larghezza del manubrio, che inevitabilmente richiede il suo spazio, non l’hanno prevista?
    Quanto al sottopasso Grassi, sarebbe ora che pensassero alla manutenzione e al controllo, più che a ristrutturare. Tanto, tempo un mese, e tutto tornerà come è adesso.

  2. 66.666€/mq di tunnel!!! Manca ancora l’ascensore ed illuminazione da realizzare,ma come possono dire di farcela entro aprile! Solita presa in giro! Disagi non indifferenti per i residenti della zona,lavori interminabili…per un sottopasso. Sperando che poi non venga chiuso al primo temporale per allagamento 😀

  3. Giancarlo dice:

    Solita cavolata… oviamnete come al solito gli ascensori non funzioneranno e quindi disabili e passeggini e anziani non potrenno usufruire del sottopasso.. dico anche anziani perchè oviamente chi ha porgettato questa boiata non ha previsto nessun corrimano dove una persona anzina possa appoggiarsi per fare le scale in sicurezza. ma non era piu’ semplice fare una discesa da un lato e le scale dall’altro. E penssare che questa gente la paghiamo anche… non ho parole….

Articoli più letti di oggi