22 Agosto 2019 Segnala una notizia
Educatori asili nido, di precario c'è anche il concorso

Educatori asili nido, di precario c’è anche il concorso

24 Febbraio 2015

Tiene ancora banco il caso del concorso per educatori di asili nido indetto dall’amministrazione comunale.  Pochi giorni fa al palazzetto dello sport di via Stucchi è stata organizzata la selezione per individuare le figure professionali da utilizzare nelle strutture locali, in totale sette nidi comunali.

Il bando, come previsto, ha fatto registrare il tutto esaurito. Davanti alla porta d’ingresso della struttura sportiva si sono presentate circa 850 persone. Tuttavia, sono stati solo 14 su 30 candidati quelli hanno superato il test, e l’esito poco confortante, dopo avere suscitato la perplessità dell’assessore all’Istruzione, Rosario Montalbano, ha provocato anche la protesta delle educatrici precarie. Lunedì sera in consiglio comunale hanno consegnato al consigliere di Sel, Alessandro Gerosa, una lettera in cui sollevano alcuni dubbi sui criteri di gestione del bando.

Le educatrici si sentono penalizzate. Nonostante gli anni di esperienza, di lavoro sul campo e di costanti aggiornamenti, si sono ritrovate davanti a un esame particolarmente complicato, forse troppo sostengono. E a questo hanno aggiunto alcune osservazione per quanto riguarda alcune disfunzione sull’organizzazione del bando: nessuno avrebbe assistito all’estrazione della busta, non sarebbero state rispettate le distanze dei banchi e sarebbero stati commessi degli errori nella scrittura dei nomi degli autori.

“Da troppo anni ormai noi lavoratrici del Comune di Monza subiamo trattamenti che ritentiamo ingiusti e privi di ogni logica – hanno scritto nel testo della lettera -. E’ per questo che abbiamo deciso di render nota questa insostenibile situazione che potrebbe essere risolta tenendo conto anche degli anni di esperienza nella realtà lavorativa, come si fa in altri comuni del territorio”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Ospedale San Gerardo, dopo i monitor arrivano i totem per il self check in ambulatorio

Da qualche giorno sui quattro piani della Palazzina Accoglienza dell’ospedale San Gerardo, sono attivi nuovi totem per agevolare l’accesso del cittadino agli ambulatori e per gestirne la chiamata.

Temporali su Monza: strade allagate e sottopasso con mezzo metro di acqua

A seguito del forte acquazzone verificatosi questa mattina, gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto alla chiusura temporanea del sottopasso che conduce alla SS 36.

Monza, movida di via Bergamo: parte la denuncia del ‘comitato Monza civile’

I rappresentanti del sodalizio hanno segnalato ai carabinieri l'episodio di un concerto improvvisato con bongo e chitarre.

Monza, via Calatafimi: è allerta per lo spaccio di droga ai giardini pubblici

Un residente della zona ci ha segnalato il preoccupante via vai, soprattutto serale, di piccoli criminali e clienti. L'assessore Arena assicura controlli e si lamenta della legislazione nazionale.

Monza, alla Boscherona il Controllo di Vicinato denuncia il degrado

Nel quartiere a due passi dalla Villa Reale i cittadini lamentano i bagni abusivi dei nomadi nel canale Villoresi, i parcheggi selvaggi e le infrazioni viabilistiche. La replica dell'assessore Arena.