22 Giugno 2021 Segnala una notizia
Villa Reale, "Fascino e mito": dal 23 aprile 120 opere internazionali

Villa Reale, “Fascino e mito”: dal 23 aprile 120 opere internazionali

15 Gennaio 2015

Si intitola ‘Italia: Fascino e mito. Dal Cinquecento al contemporaneo’ la mostra presentata oggi a Palazzo Lombardia e che aprirà alla Villa Reale di Monza il 23 aprile, pochi giorni prima dell’avvio di Expo 2015.
Alla conferenza stampa sono intervenuti gli assessori regionali Cristina Cappellini (Culture, Identità e Autonomie) e Fabrizio Sala (Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese).

I PRESENTI – Hanno partecipato all’incontro con i giornalisti anche: Caterina Bon Valsassina, della Direzione generale della Ricerca ed educazione del Mibac (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), a Roma dal dicembre scorso dopo quattro anni passati alla Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici della Lombardia; Sandrina Bandera, soprintendente e direttore della Pinacoteca di Brera; Ada Masoero, giornalista, critico d’arte e curatrice di mostre; Lorenzo Lamperti, direttore del Consorzio del Parco e Villa Reale di Monza; Attilio Maria Navarra, presidente di Italiana Costruzioni e amministratore delegato di Nuova Villa Reale Monza Spa; Massimo Vitta Zelman, presidente di Skira editore.
La mostra è promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, con il sostegno di Regione Lombardia, ed è prodotta da Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Skira editore e Cultura Domani.

Dopo aver portato i saluti del sottosegretario al Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo Ilaria Borletti
Buitoni, oggi assente per un’indisposizione, l’assessore Cappellini si è soffermata anzitutto sul nuovo logo ‘Oltre
Expo’, che accompagna quello di Regione Lombardia nel materiale informativo dedicato a questa iniziativa culturale.

fascino e mito villa reale 2PRIMO UTILIZZO LOGO ‘OLTRE EXPO’ – “E’ la prima di una lunga serie di presentazione di eventi – ha detto l’assessore
regionale – in vista di Expo e che si svolgeranno durante i sei mesi dell’Esposizione. Per noi, come Regione Lombardia,
costituiranno una sorta di ‘fuori evento’ e oggi, per la prima volta, compare il nuovo logo ‘Oltre Expo’, che abbiamo coniato e voluto affiancare a quello istituzionale con la rosa camuna. I due, insieme, accompagneranno e caratterizzeranno tutti gli eventi che faranno da cornice a Expo, ma che riempiranno anche di contenuti e di opportunità di approfondimento i sei mesi dell’Esposizione, mesi in cui i nostri territori e le loro offerte culturali saranno sotto gli occhi del mondo”.

MOSTRA DI GRANDE LIVELLO QUALITATIVO – “Apriamo questa serie di iniziative – ha spiegato l’assessore Cappellini – con una mostra di grande livello qualitativo, di grande impatto visivo e alla quale Regione Lombardia ha creduto da subito, da quando cioè, poco meno di due anni fa, ho ricevuto dal presidente Maroni le deleghe alla Cultura. L’impegno è dimostrato anche dal grande sforzo economico che abbiamo sostenuto per la sua realizzazione e il supporto tecnico offerto”.

IL PAESAGGIO, I MITI E LE TRADIZIONI – “Attraverso questa mostra – ha aggiunto l’assessore Cappellini -, avremo l’opportunità di vedere come, dal Cinquecento sino a oggi, i nostri paesaggi, i miti classici, le bellezze dei territori italiani, nei loro diversi usi e costumi, le tradizioni culturali e spirituali, abbiano affascinato talmente tanto aristocratici, artisti e
intellettuali di tutto il mondo tanto da ispirare opere d’arte che ci arrivano dalla gran parte dei musei europei e
internazionali: sono coinvolti 70 enti prestatori, che hanno messo a disposizione 120 opere che provengono da Italia, Europa e America, ciascuna delle quali mette in luce il grande patrimonio culturale, spirituale e paesaggistico del nostro
Paese”.

fascino e mito villa reale 3jpgVILLA REALE ‘NUOVO’ POLO CULTURALE – La mostra è allestita nella Villa Reale di Monza “Restaurata – ha sottolineato l’assessore regionale – grazie al decisivo contributo di Regione Lombardia e che sta diventando un grandissimo polo culturale per diverse attività”. ‘Italia. Fascino e Mito’ propone le interpretazioni di grandi
artisti stranieri dei nostri monumenti, paesaggi e tradizioni attraverso una serie di opere esemplari, tra le quali capolavori
di pittura, scultura e fotografia, concessi in prestito dalle maggiori Istituzioni museali italiane e internazionali.

 

GLI ARTISTI ESPOSTI – Tra gli artisti presenti con dipinti e sculture Lucas Cranach e Anton Van Dyck, Claude Lorrain,
Valentin de Boulogne, Rubens, Gaspar Van Wittel, Angelika Kauffmann, Johann Zoffany e Anton Raphael Mengs, Joshua
Reynolds, Ingres e Thorvaldsen, Jean-Louis Gérome, oltre a maestri italiani assunti a modello, come Botticelli, Correggio,
Michelangelo, Tiziano, Pompeo Batoni e Canova.
Il percorso si conclude con la ricca sezione che dal XIX secolo giunge alla contemporaneità, con opere di artisti del calibro di Auguste Rodin, André Derain, Fernand Léger, Pablo Picasso, Salvador Dalì, Henry Moore, Andy Warhol, Yves Klein, Christo, Anselm Kiefer, Marina Abramovi e altri, che hanno ripreso il dialogo con l’Italia, i suoi paesaggi, la sua arte.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi