12 Giugno 2021 Segnala una notizia
Seregno, preso a bottigliate in faccia per droga: un arresto per tentato omicidio

Seregno, preso a bottigliate in faccia per droga: un arresto per tentato omicidio

16 Gennaio 2015

Tentato omicidio maturato nell’ambito dello spaccio di droga, ieri sera a Seregno (Monza). Un cittadino marocchino di 36 anni, pregiudicato, è stato colpito ripetutamente al volto e alla testa con una bottiglia di birra rotta, brandita da un connazionale pregiudicato di 31 anni.

L’aggressione è avvenuta all’interno di un bar e poi proseguita in strada, dove sono intervenuti i carabinieri di Seregno, allertati dai proprietari del locale. L’aggressore è stato arrestato per tentato omicidio. A casa sua i militari hanno trovato circa un etto di cocaina e quasi duecentomila euro in contanti nascosti nell’imbottitura del divano.

Sottoposto ad intervento chirurgico per le ferite riportate alla testa, l’aggredito è risultato colpito da una condanna a 4 anni per spaccio di stupefacenti e, mentre veniva preparato per il tavolo operatorio, trovato in possesso di 15 grammi di cocaina celati nei vestiti.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. Gli stranieri sono una risorsa.

    • Darkkest dice:

      Pure i brianzoli doc che comprano la bamba da questi stranieri sono una risorsa…giusto?

      • Certamente : ma quelli dobbiamo tenerceli.
        Sono italiani.
        Invece non capisco che necessità ci sia di importare delinquenti da altri Paesi quando quelli nostrani sono già più che abbondanti.
        L’ unica necessità è quella di finanziare il Partito Democratico come il caso di Salvatore Buzzi a Roma ha ampliamente dimostrato.
        Oppure di far votare gli stranieri nelle Primari ( Buffonarie ) del P.D. in Liguria.
        Do you remember ?
        Infatti è il P.D. che negli ultimi 20 anni ci ha raccontato la Fiaba che tali persone sono una risorsa.

        • Cittadino dice:

          Darkkest, che in italia delinquano gli italiani non lo accetto, ma lo comprendo.( come in germania delinquono i tedeschi e in francia i francesi.) ma che in italia,oltre ai nostri, debba delinquere( causa leggi e pene RIDICOLE) pure tutta la feccia del mondo, sinceramente SIAMO STUFI.

Articoli più letti di oggi