04 Agosto 2021 Segnala una notizia
Raptus di Busnago: riuscito l'intervento alla bimba presa a martellate

Raptus di Busnago: riuscito l’intervento alla bimba presa a martellate

5 Gennaio 2015

E’ stata operata venerdì mattina la piccola di soli tre anni che nella notte di capodanno è stata presa a martellate dal padre senza un motivo apparente.

La bimba che stava dormendo abbracciata alla madre, è stata colpita dal padre di 36 anni con un martello: la mamma, che si è subito accorta di quello che stava accadendo, le ha probabilmente salvato la vita: la donna, di origini ucraine come il marito, è corsa sul pianerottolo della palazzina ed è stata aiutata dai vicini di casa che hanno chiamato il 118 e i carabinieri. Vista la grave situazione, la piccola è stata trasportata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove il 2 gennaio è stata operata. Ora si trova nel reparto di neurochirurgia fuori pericolo.

Il padre è stato trovato dai carabinieri di Vimercate ancora in casa con il martello in mano: senza opporre resistenza è stato ammanettato e portato via: ora si trova in carcere a Monza. “Sentivo delle voci che mi dicevano di colpirla col martello”, avrebbe detto l’uomo ai militari per giustificarsi del gesto. Le indagini, e le perizie psichiatriche chiariranno meglio le ragioni di quanto accaduto.

La piccola sembra non essere più in pericolo di vita a pochi giorni dall’intervento reso necessario per ridurre l’edema celebrale. Il vero rischio ora è che possano permanere dei danni celebrali a causa dei colpi subiti, ma al momento dall’ospedale non risultano evidenti deficit di alcun tipo.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi