Sport

Pallanuoto, Bpm: trasferta dalla mille insidie per i ragazzi di Gu Baldinetti

Trasferta insidiosa per la BPM Sport Management. Capitan Binchi & co. sono volati a Napoli dove domani affronteranno la Carpisa Yamamay Acquachiara.

bpm-rigore

Trasferta insidiosa per la BPM Sport Management. Capitan Binchi & co. sono volati a Napoli dove domani affronteranno la Carpisa Yamamay Acquachiara. Si tratterà del match clou del 13° turno visto che le due squadre si trovano rispettivamente al quarto e terzo posto separate da soli due punti. La squadra del Prof. Sergio Tosi ripartirà dalla convincente vittoria di sabato scorso contro il CN Posillipo (13-9. Ndr). Nella BPM Sport Management mancherà ancora mister Gu Baldineti che sconterà l’ultimo turno di squalifica.

Obiettivo tre punti Gianni Averaimo, che sostituirà Baldineti anche in questa occasione: “Peccato ancora una volta per l’assenza di Gu. La Carpisa Yamamay Acquachiara è una squadra rinnovata con giocatori di ottimo spessore. Rispetto all’andata sarà più difficile visto che loro erano in fase di rodaggio e in più potranno contare sul loro capitano Amaurys Perez”. Della stessa idea Goran Volarevic: “Sappiamo benissimo che non sarà facile. Presentano tante individualità che possono risolvere la partita da un momento all’altro. Ma allo stesso tempo siamo consapevoli delle nostre potenzialità e dei nostri mezzi. All’inizio del campionato eravamo una sorpresa in quanto neopromossa. Ora tutte le altre compagini di Serie A ci conoscono molto bene e ci temono, soprattutto dopo le bellissime prestazioni contro Pro Recco e An Brescia. Abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari contro tutti”.

Sarà anche la sfida che metterà di fronte i fratelli Michele e Stefano Luongo: “Sarà una partita aperta a qualsiasi risultato – afferma Michele – ma siamo determinati a portare a casa i tre punti”.

 

fonte: ufficio stampa Bpm Sport Management

commenta