26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Largo Mazzini e il cantiere stradale dimenticato di via Gramsci

Largo Mazzini e il cantiere stradale dimenticato di via Gramsci

13 Gennaio 2015

Ma i lavori in largo Mazzini sono finiti o no? Passati e residenti se lo stanno chiedendo da giorni visto che l’opera di riorganizzazione del nodo viabilistico è entrata in vigore da settimane, ma all’imbocco di via Gramsci, chiusa per dare respiro agli altri semafori, sono ancora presenti transenne e cartelli che danno l’idea di un lavoro ancora in corso. E in effetti, nonostante le apparenze, l’intervento non è ancora ultimato. L’assessore alla Mobilità, Paolo Confalonieri ha spiegato che mancato alcuni dettagli che saranno ultimatri nel giro di qualche giorno.

La riorganizzazione della viabilità è andata in scena lo scorso autunno. Il progetto, in sostanza, ha portato alla chiusura di via Gramsci, grazie alla quale è stato possibile ridurre i tempi di attesa sugli altri semafori e rendere così più scorrevole il traffico. Il piano d’intervento ha poi portato all’allestimento di nuovi cordoli e di alcune tratti di ciclabile lungo via Turati e via Caduti del Lavoro. Insomma, un intervento tutto sommato soft grazie al quale però l’amministrazione conta di migliorare la situazione viabilistica della zona.

Dalla fine dei lavori oramai è passato più mese, ma davanti a via Gramsci ci sono ancora transenne, cartelli e qualche sacco. Sembrano abbandonati, a in realtà le opere di asfaltatura del marciapiede che chiude la strada n0n sono ancora finite. “Stiamo cercando le piastrelle – ha spiegato l’assessore -. Ritengo che nel giro di pochi giorni il tutto verrà concluso con l’installazione dei cordoli per proteggere il tratto di ciclabile bidirezionale verso la stazione”.

Ultimo aggiornamento ore 12.15

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi