01 Agosto 2021 Segnala una notizia
Lega Pro: il Renate bloccato sul pareggio per un calcio di rigore

Lega Pro: il Renate bloccato sul pareggio per un calcio di rigore

12 Gennaio 2015

Il punto è sicuramente positivo ma il Renate quest’oggi meritava la vittoria. Tante le occasioni da gol per i nerazzurri che non sono riusciti a sfruttarle ed hanno pagato l’unica ingenuità difensiva che ha causato il calcio di rigore trasformato dagli ospiti.

Renate e Unione Venezia scendono in campo sul terreno di gioco del “Città di Meda” distanziate da un solo punto in classifica. I brianzoli reduci dal successo sulla Torres mentre i lagunari nel giorno dell’Epifania sono stati battuti tra le mura amiche con un secco tre a zero dall’Alessandria. I nerazzurri partono subito bene. Al 18’ il preludio del vantaggio che arriva un minuto più tardi. Muchetti lancia Cocuzza che in velocità batte due difensori avversari e poi conclude di sinistro di controbalzo con la palla che tocca la traversa. Non passano neanche sessanta secondi e le pantere guadagnano un corner. Scaccabarozzi tocca corto per il cross in area di Muchetti. Sulla sfera si lancia Cocuzza che di testa in girata anticipa marcatore e portiere siglando così il suo secondo centro in campionato. Il pareggio degli ospiti però non tarda ad arrivare. Al 35’ punizione dalla trequarti con Bellazzini che serve Varano al limite dell’area. L’esterno classe ‘95 è bravo, spalle alla porta, a trovare di prima intenzione l’inserimento di Zaccagni sulla sinistra che cade a terra strattonato da Iovine. Calcio di rigore netto con Bellazzini che si presenta sul dischetto e spiazza Cincilla. Le pantere hanno l’occasione più ghiotta della gara al 43’. La punizione di Chimenti rimbalza all’interno dell’area di rigore con vari giocatori che non riescono ad impattare la sfera. Il portiere Zima è abile a metterci la mano anticipando il tap-in a botta sicura di Adobati. Appostato a pochi passi c’è però Spampatti che di destro a porta sguarnita calcia sul palo. Prima del riposo ancora nerazzurri in avanti con Cocuzza che conclude di poco alto sopra la traversa.

Nella ripresa non cambia nulla. I ragazzi di Boldini attaccano assiduamente ed il Venezia cerca di rendersi pericoloso cercando soprattutto Magnaghi all’interno dei sedici metri. Al 3’ ancora Spampatti a farsi vedere. Sulla strada del gol trova però Zima che tocca di quel tanto che basta per deviare il pallone in corner. Al 15’ è ancora l’ariete bergamasco a provarci ma anche stavolta senza fortuna. Tre minuti più tardi è Iovine che salta in slalom due avversari accentrandosi verso la porta. Tiro di destro e Zima risponde presente. Al 21’ ancora Renate con Bonfanti che trova dalla parte opposta lo stesso Iovine che di testa sfiora il palo. Le pantere ci provano in tutti i modi ma il gol vittoria non vuole arrivare. Al 27’ ancora Cocuzza protagonista con un diagonale che si spegne di poco a lato. Gli ospiti cercano di sfruttare qualche calcio piazzato o qualche palla lunga per innescare il cinismo sotto porta di Magnaghi. L’attaccante classe ’93 si rende pericoloso al 29’ con una spizzata di testa su corner di Esposito. Cincilla ha buoni riflessi ed in qualche modo respinge. Il pubblico di Meda carica il Renate che prima del fischio finale crea altre due palle gol. La prima al 29’ quando Rovelli cerca di controllare in area con Marino che lo anticipa servendo inavvertitamente Cocuzza. L’autore del primo gol non trova però lo specchio della porta. L’altra al 46’ con il colpo di testa di Gavazzi che non trova l’angolo giusto per insaccare.

Ai punti avrebbe vinto il Renate per quello che ha mostrato sul terreno di gioco ma non sempre il calcio premia la squadra che gioca meglio. Arriva comunque un pareggio positivo per muovere ancora la classifica e per tenere il passo delle altre compagini che inseguono. Prossimo appuntamento venerdì sera a Monza per il derby di ritorno al “Brianteo”.

TABELLINO:

Risultato: 1 – 1

Renate: Cincilla; Adobati, Gavazzi, Riva, Bonfanti (dal 35’st Rovelli), Muchetti, Chimenti, Scaccabarozzi (dal 19’st Mantovani), Iovine; Spampatti (dal 21’st Florian), Cocuzza.

A disposizione: Vannucchi, Morotti, Di Gennaro, Mira. All: Boldini

Unione Venezia: Zima; Panzeri, Cernuto (dal 16’pt Dell’Andrea), Marino, Ghosheh; Bellazzini, Esposito, Zaccagni, Varano; Magnaghi, Greco (dal 25’st Raimondi).

A disposizione: D’Arsiè, Scialpi, Scanferlato, Alba, Franchini. All: Serena

Reti: 19’pt Cocuzza (R); 36’pt su rigore Bellazzini (V)

Ammoniti: Iovine, Cocuzza (R); Panzeri, Varano (V)

Espulsi: nessuno

Angoli: 5 a 2 per il Renate

Arbitro: Sig. Vincenzo Fiorini di Frosinone coadiuvato dai Sigg. Margini di Reggio Emilia e Graziano di Mantova.

Recupero: 3’ + 4’

Spettatori: 250 circa

fonte: ufficio stampa Ac Renate

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi