31 Luglio 2021 Segnala una notizia
Verso rifiuti zero: da domani arriva l'Ecuosacco in 7 città

Verso rifiuti zero: da domani arriva l’Ecuosacco in 7 città

31 Dicembre 2014

Dopo gli ottimi risultati ottenuti nel 2014 da Mezzago, Bellusco e Grezzago, altri sette comuni brianzoli dal 1 gennaio introduranno per la raccolta del rifiuto secco l’Ecuoscco.

Cambiago, Camparada, Caponago, Carugate, Lesmo, Sulbiate e Vaprio d’Adda. Saranno questi i comuni che da domani avranno a che fare con il sacco rosso. Rispetto ai primi tre comuni in cui si è sperimentato con ottimo successo il nuovo metodo di raccolta (la produzione di rifiuto indifferenziato è diminuita in media di più del 40%) ci saranno delle piccole modifiche: i sacchetti distribuiti non saranno più da 60 ma da 40 litri, e saranno in numero maggiore rispetto al passato.

Ogni cittadino avrà un certo numero di sacchi rossi ogni anno a disposizione e l’indifferenziata verrà ritirato dai mezzi Cem solo se in questi contenitori. Chi finirà i sacchi prima del previsto potrà ritirarli nuovamente in comune ma gli verrà addebitato il costo aggiuntivo all’interno della Tari.

La distribuzione nei nuovi comuni dell’Ecuosacco è partita da un mese, ma ad oggi, ci sono diversi cittadini che non li hanno ritirati, come testimonia il sindaco di Caponago Monica Buzzini, che sul suo account ufficiale di Facebook, bacchetta gli ultimi ritardatari: “Ancora mancano utenze sia domestiche che non domestiche da ritirare. Per questo assessori e consiglieri si sono resi ulteriormente disponibili per ritiro per sabato 3 e lunedì 5 gennaio e che ringrazio. C’è stato un mese di tempo, ma onestamente credo che se fossero stati anche 2 o 3 saremmo nella stessa situazione.”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Commenti

  1. Giuseppe dice:

    E’ un anno che stiamo usando il “sacco rosso” a Mezzago. All’inizio abbiamo pensato che fosse una gran rottura di scatole. Poi però ci siamo accorti che effettivamente la nostra spazzatura è stata “più differenziata” e siamo stati più attenti a dividere i rifiuti che potevano essere riciclati da quelli, appunto, indifferenziati. Al momento direi che il risultato è positivo…

    • cittadino dice:

      tutto vero quello che dici,peccato che la differenziata non la fanno negli ospedali,nei centri commerciali,nelle stazioni,negli aereoporti,nei comuni, etc etc..quindi la differenziata la fanno solo i poveri cristi.

Articoli più letti di oggi