04 Agosto 2021 Segnala una notizia
Natale di rabbia al Monza Club. Aut aut del sindaco a Bingham

Natale di rabbia al Monza Club. Aut aut del sindaco a Bingham

19 Dicembre 2014

Una settantina di tifosi ha partecipato ieri sera al tradizionale Natale al Monza Club, evento tenutosi quest’anno al Circolo Libertà, sede dell’unico club organizzato di tifosi biancorossi.

Alla cena, con estrazione della lotteria, hanno presenziato in rappresentanza della società (si fa per dire, dato lo scollamento tra “governance” e squadra) l’allenatore Fulvio Pea, i giocatori Marco Anghileri, Sergio Viotti e Alessio Vita, e l’addetto stampa Marco Ravasi.

viotti-pea-ghezzi-fedeli-vita-anghileri-mbNonostante l’imminente periodo di festa l’atmosfera non era delle migliori, per usare un eufemismo. Il Monza Brianza 1912 è al sesto posto in classifica nel Girone A della Divisione Unica, l’ex Serie C, ma il sodalizio sportivo versa in una gravissima situazione finanziaria, praticamente è al limite del fallimento. L’avvento del nuovo proprietario, l’inglese Dennis Bingham al posto del connazionale Anthony Armstrong-Emery, non ha finora portato i benefici che tutti speravano. Al Monza verranno inflitti prossimamente 2 punti di penalizzazione per gli stipendi non pagati di settembre e ottobre, ai quali vanno aggiunti quello di agosto non bonificato per rinuncia dei tesserati e quello di novembre non ancora liquidato. La proprietà ha promesso il versamento dello stipendio di settembre la settimana prossima, una mossa insufficiente e tardiva per bloccare lo svincolo dei tesserati, che lo scorso 6 novembre avevano messo in mora la società. Quattro di loro si sono già recati ai piani alti di via Ragazzi del ’99 14 per chiedere lo svincolo, che otterranno nei prossimi giorni: si tratta di Salvatore Burrai, Mehmet Hetemaj, Leonardo Massoni e Francesco Virdis. Le rispettive destinazioni dovrebbero essere il Modena, l’Honka (finlandese come il giocatore), la Spal e L’Aquila. Almeno un’altra mezza dozzina li seguirà nelle prossime settimane, a partire da Marco Perini (destinato al Renate) per proseguire con Vita, Valerio Foglio, Matteo D’Alessandro, Gianmarco Zigoni e Valerio Anastasi. Considerate le amicizie di Bingham, il futuro in biancorosso è molto incerto anche per Pea e per il direttore tecnico Alfredo Pasini, oggi di ritorno dal WyScout Forum di Londra, che potrebbero essere rimpiazzati rispettivamente da Ninni Corda e dall’argentino Abel Balbo. L’obiettivo immediato della nuova “governance” è quello di risparmiare sul monte-stipendi e dunque quello di tagliare gli ingaggi più onerosi per sostituirli con contratti al minimo, magari fatti firmare a giovani di belle speranze come quelli dalla Genova International School of Soccer dell’australiano Maurizio Antonio, detto Morris, Pagniello, amicissimo sia di Bingham che di Armstrong-Emery. Il sospetto che dietro a “Mr. Bin” ci sia ancora “AAE” cresce notando che sul canale YouTube di EcoHouse Group, multinazionale in liquidazione dell’ex presidente, è recentemente stato pubblicato il video della presentazione di Armstrong-Emery allo stadio Brianteo col commento, tradotto dall’inglese: “Nell’aprile 2013, è stato annunciato che Anthony Armstrong-Emery ha acquistato la società di calcio italiana di Lega Pro Ac Monza Brianza. La società si sta ora rafforzando ancor di più” Clicca qui per vedere il video.

circolo-libertà-monza-club-mbInsomma, i tifosi del Monza Club Libertà hanno preferito ieri sera ricordare i bei tempi andati, quando il Monza era in mano a persone più illuminate e amanti della maglia rossa di bianco bardata. Non a caso sul maxischermo sono state trasmesse ore di immagini, curate dal tifoso Bruno Giove, del Monza che fu, dagli albori agli anni del presidente Giambattista Begnini, l’ultimo che ha lasciato un ricordo positivo.

 

 

 

circolo-libertà-scanagatti-mbIn avvio di serata ha fatto capolino al circolo di via Libertà presieduto da Pino Riva il sindaco Roberto Scanagatti, che non ha risparmiato parole al vetriolo nei confronti della nuova “governance” del Monza: “Innanzitutto voglio ringraziare il Monza Club Libertà – ha esordito – Si pensava che il calcio avesse perso i valori di una volta, ma quello che avete fatto due settimane fa (donare circa 2500 euro a squadra e staff tecnico per permettere di recarsi in trasferta a Pordenone un giorno prima, ndr) dimostra che quei valori esistono ancora. Con questi gesti fate tornare la fiducia nel futuro e dunque vi dico grazie a nome della città. Poi devo ringraziare il ‘mister’ e i ragazzi della squadra per la dimostrazione di attaccamento alla maglia e di vero professionismo che state dando. Il futuro della società è preoccupante e noi come Amministrazione comunale non possiamo rimanere inermi. Dobbiamo capire quale volontà c’è dietro certi percorsi societari che definire oscuri è ancora poco. Avventure che non sarebbero esistite se ci fosse stato interesse di persone locali per il Monza. Una cosa è certa: come Amministrazione non ci facciamo ricattare da nessuno. Nei giorni scorsi abbiamo dato l’opportunità alla società di continuare a far disputare le partite della prima squadra allo stadio Brianteo fino alla fine del campionato, ma non vorremmo che qualcuno se ne stesse approfittando. Cercheremo un contatto coi nuovi proprietari e metteremo in chiaro che non facciamo sconti a nessuno. Se non prenderanno altri punti di penalizzazione sarà un conto, altrimenti faremo i nostri passi… Di affaristi ne vediamo tutti i giorni: nessuno però può pensare di venir qui a Monza a fare scorribande, i loro porci comodi. È una situazione che abbiamo già vissuto 11 anni fa, ma quella di oggi mi sembra più grave perché c’è una maggiore incertezza. Sembra di avere di fronte un fantasma. Ripeto: se qualcuno pensa di imbastire l’ennesima speculazione ha sbagliato strada”.

circolo-libertà-monza-club-appiani-mbIl consigliere comunale delegato allo Sport, Silvano Appiani, ha aggiunto: “Come Amministrazione comunale siamo stati accusati per la vicenda del Brianteo di aiutare una società privata, ma in realtà stiamo aiutando la città. Perché il Monza ha pochi tifosi che vanno allo stadio, ma sono molti quelli che tengono alla squadra biancorossa”.

 

 

 
circolo-libertà-monza-club-pea-scanagatti-mbLa parola è poi passata a Pea e a Viotti. “Alleno dei ragazzi strepitosi, meravigliosi. Meritano tutto il vostro affetto e i sacrifici che state facendo per loro. I 3 punti conquistati a Pordenone sono vostri” ha detto il tecnico scatenando un’ovazione.

 

 

 

 

 

circolo-libertà-monza-club-viotti-viscardi-mbIl portiere, prima di prendere in mano il microfono, ha saltellato seguendo il coro dei tifosi “Salta con noi, Sergio Viotti!”. “Il vostro è stato un gesto fantastico, che tutti in squadra hanno apprezzato molto – ha esordito sottolineando di parlare anche a nome di capitan Aghileri e di “folletto” Vita – Vorrei sgombrare i dubbi sul nostro comportamento: quando scendiamo in campo pensiamo solo a onorare la vostra maglia, che è diventata anche la nostra. A differenza di altre persone io promesse non ne faccio: noi continueremo a giocare nel Monza solo se la società avrà un futuro. Non sono d’accordo col sindaco quando dice che a Natale dobbiamo essere più tranquilli e sereni… Infine, domenica a Bassano del Grappa (la partita è alle ore 16, ndr) mi piacerebbe vedere tanta gente per mostrare quanto entusiasmo abbiamo portato a Monza”.
Dopo il coro “Siamo sempre con voi, non vi lasceremo mai” è toccato a Giannello Fedeli, membro storico del Monza Club, ringraziare l’allenatore e i giocatori per la professionalità mostrata negli ultimi tribolati mesi.

 

circolo-libertà-monza-club-ripamonti-mbIl messaggio lanciato dal club in questa serata è nelle parole di Alessandro Ripamonti, un altro importante componente del Consiglio direttivo: “Il Monza Club proseguirà le iniziative contro la nuova proprietà della società biancorossa (allo stadio viene già esposto uno striscione con la scritta “D.B. Pay”, ossia “Dennis Bingham paga”, ndr) che si sta rivelando forse peggio di quella vecchia. Bingham non ha alcun credito tra di noi. Se non convocherà una conferenza stampa la convocheremo noi. Stiamo vivendo alla giornata. Esprimiamo solidarietà allo staff tecnico e ai giocatori. Tra noi e loro si è creato un legame incredibile”.

 

 

circolo-libertà-monza-club-viscardi-fraschini-mbIl ricavato della lotteria è stato devoluto al neonato Comitato Cuori Biancorossi, fondato da Matteo Fraschini e Luca Viscardi. “La sottoscrizione per far parte del comitato è iniziata e abbiamo già un discreto numero di adesioni – ha annunciato il primo – A livello programmatico, in questi giorni ci stiamo informando sulle modalità d’acquisto del Monza da parte di Bingham”. “Continueremo a fare pressione sulla società” ha assicurato il secondo, con la speranza che Bingham ricapitalizzi o, se non è in grado di farlo, ceda il club a chi lo può fare.

 

 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi