30 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, quando arrivi in città è uno schifo (nell'area Cambiaghi)

Monza, quando arrivi in città è uno schifo (nell’area Cambiaghi)

22 Dicembre 2014

A Natale si dovrebbe essere tutti più buoni. E qualcuno lo è anche. Pure noi, ma non sulla questione dell’area Cambiaghi.
Degrado, sporcizia, cessi pubblici ridotti a un cesso. Eppure quella è la porta della città. Una delle porte principali.

Si arriva in area Cambiaghi si parcheggia sopra o sotto, c’è sempre posto, sarà per il costo del parcheggio, sarà per la grande offerta di posti auto. E, in questi giorni si va in centro: chi a fare acquisti, chi negli uffici pubblici a sbrigare le ultime pratiche (che poi chiudono).

In area Cambiaghi l’aria che si respira non è però quella del Natale, ma quella del degrado. (leggi anche “Quando il degrado è assoluto“). Dello sporco, della sporcizia, delle bottiglie stappate e abbandonate, rotte o intere. Sacche, scacchetti, pieni o vuoti. Un’area di cui abbiamo scritto fino alla nausea, la stessa che ha colto quella signora, che avrebbe voluto usufruire dei bagni pubblici ma lì ha trovati in uno stato così indecente che ha dovuto rinunciare.

La zona è frequentata, verrebbe da dire più che altro mal frequentata. Ognuno ha il suo cartone di vino, poi c’è chi chiede l’elemosina e chi dorme nei bagni pubblici, dopo che dalle porte della Camera di commercio li hanno fatti sgomberare (leggi qui cosa è accaduto).  Una questione delicata, che trova le sue cause in un disagio sociale che non vogliamo additare, ma che crediamo debba trovare una risposta diversa rispetto a quella attuale. Perchè la questione sta esasperando chi ci vive, anzi convive quotidianamente, e chi ci ha scritto in questi giorni e ci è passato per caso.

I cittadini chiedono più controlli e un intervento più incisivo dell’amministrazione. Non crediamo sia questa la miglior risposta, ma il dialogo ora pare essere a un binario morto da troppo tempo.

Le immagini qui sotto riportate sono quelle dell’ultimo anno trascorso nell’area Cambiaghi.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Commenti

  1. MassimoC dice:

    Degrado attira degrado.
    Quella piazza ha sempre fatto schifo, già da ben prima che arrivassero i clochard. E’ un’orribile spianata senza un filo di verde, orribili sono le piastrelle che sono state messe giù in modo orribile, orribile è il palazzo che hanno costruito per gli uffici della provincia. Così come è orribile piazza Trento, la quale però ha l’unica fortuna di essere in centro, e il continuo passaggio scoraggia i medesimi avventori che altrimenti prenderebbero posto anche lì.

  2. Caro Darkkest, questa era (ed è tutt’ora) la risposta del Comune: http://www.mbnews.it/2014/10/monza-piazza-cambiaghi-degrado-legge-anti-accattonaggio/

Articoli più letti di oggi