17 Gennaio 2019 Segnala una notizia
Il Calcio Monza è di Dennis Bingham, ma c'è il "giallo" sulla ricapitalizzazione

Il Calcio Monza è di Dennis Bingham, ma c’è il “giallo” sulla ricapitalizzazione

12 Dicembre 2014

L’imprenditore inglese Dennis Bingham è da oggi il nuovo proprietario dell’Associazione Calcio Monza Brianza 1912. Resta però da chiarire se lo sarà ancora dopodomani. Il club biancorosso, infatti, non è ancora stato ricapitalizzato per 1 milione e 158.270 euro, come richiesto in Assemblea straordinaria dei soci.
Bingham, proprietario di Royal Pearl International Llc (società di trasporti e servizi con sede in Oman), era da tempo in trattativa col connazionale Anthony Armstrong-Emery, che ha sperato fino all’ultimo di risolvere i problemi finanziari della sua multinazionale Ecohouse Group e quindi di risanare il sodalizio di via Ragazzi del ’99. A circa 32 ore dalla scadenza del termine per la ricapitalizzazione, colui che un anno e sette mesi fa acquistò il Monza facendo sognare, più grazie alle “sparate” a effetto che a fatti concreti, migliaia di tifosi ha dovuto alzare bandiera bianca e accettare che la società non si avviasse verso il fallimento o la liquidazione. Aveva provato a convincere Bingham a lasciargli il 50% di LuckySeven, la società che fino a oggi era proprietaria del club calcistico, ma il connazionale non voleva saperne di spartire il Monza con un indagato per gravi reati fiscali e amministrativi. E alla fine LuckySeven, compreso l’attico nel centralissimo largo IV Novembre, è rimasta intestata ad “AAE”, mentre Bingham ha acquistato direttamente l’Ac Monza Brianza 1912 per un euro, rilevando anche i debiti, che pare si aggirino intorno ai 2 milioni e 200mila euro. La trattativa è stata chiusa intorno alle 16 in uno studio legale di Milano alla presenza di vari avvocati e notai. Dei tre componenti il Consiglio d’amministrazione del Monza era presente il solo consigliere delegato Cristiano Perrotti, mentre il presidente era collegato dal solito hotel di Ras Al-Khaima, negli Emirati Arabi Uniti, e l’amministratore delegato Maurizio Carlo Prada, già dimessosi dalla carica il giorno prima, era in Piemonte per impegni professionali. Alle 16.44 Bingham ha postato sul proprio profilo Facebook una foto dei presenti col tavolo pieno di documenti e la scritta “President”, come ad annunciare l’avvenuto passaggio di proprietà del Monza. Per diventare presidente dovrà convocare come azionista l’Assemblea dei soci e “incoronarsi”. Per quanto riguarda Prada e Perrotti, è probabile che verranno sostituiti nel Cda dall’ex calciatore italoaustraliano Maurizio Antonio, detto “Morris”, Pagniello e da Piervittorio Belfanti, entrambi imprenditori multitasking ed entrambi ex proprietari del Trento 1921 (fallito sotto la loro gestione). Sul buon fine del cambio di proprietà pende però una “spada di Damocle”: domani scadrà il termine per la sottoscrizione del capitale in aumento e le eventuali azioni (in totale sono 120mila) non sottoscritte da Bingham nell’esercizio del diritto di opzione potranno essere sottoscritte da terzi entro l’ulteriore termine di 15 giorni.

I “rumors” che circolano sono preoccupanti: l’imprenditore britannico starebbe cercando un modo legale per dilazionare la ricapitalizzazione. Roba da “supereroi” della finanza. I comuni mortali si chiedono come si possa riuscire ad aggirare quanto scritto nero su bianco nel verbale dell’ultima Assemblea straordinaria dei soci depositato nel Registro delle imprese. Riportiamo il passaggio saliente: “La sottoscrizione del capitale in aumento dovrà avvenire entro il termine di giorni 15 decorrenti dalla avvenuta iscrizione della presente delibera nel Registro delle imprese e sua pubblicazione nel sito internet della società; l’aumento del capitale è inscindibile; le eventuali azioni non sottoscritte dal socio nell’esercizio del diritto di opzione, potranno essere sottoscritte da terzi, entro l’ulteriore termine di 15 giorni decorrenti dal mancato esercizio del diritto di opzione nel termine concesso o comunque dalla rinuncia ad esso; all’atto delle sottoscrizioni dovranno essere eseguiti i versamenti come per Legge e pertanto per l’intero con riguardo al soprapprezzo e per almeno il 25% con riguardo al capitale”. Dunque, dato che il capitale sociale dovrà essere ricostituito a 120mila euro, entro domani Bingham dovrebbe versare almeno 1 milione e 068.270 euro, mentre solo per i rimanenti 90mila euro sarebbe ammessa la dilazione.
calcio-monza-armstrong-mbLe tre cordate principali che puntavano alla sottoscrizione del capitale in aumento nella prossima settimana si sentono beffate e in alcuni casi sono imbufalite. Stiamo parlando di quella lombardo-veneta composta principalmente da un imprenditore vitivinicolo padovano (con attività nel trevigiano) e un immobiliarista, quella brianzola, che ha alla guida l’imprenditore multitasking Pierluigi Brivio e che vede in squadra il cugino Mario Rocca, presidente di Cave Rocca (calcestruzzi), e Davide Lucianò, titolare di CMB Immobiliare, quella italo-svizzera formata principalmente dall’elvetica FGR Impresa Generale (asset management), dal Gruppo Persichetti (costruzioni) e da Angelo Narducci di Prisma Costruzioni e che ingaggerebbe come direttore tecnico l’attuale allenatore del Chiasso, ed ex giocatore di Bari, Juventus, Barcellona e Milan, nonché campione del mondo con la Nazionale, Gianluca Zambrotta.
Non è da escludere che qualcuno scateni una battaglia legale per fare luce su questo ambiguo passaggio di proprietà. Certo è che nei prossimi giorni se ne vedranno delle belle. La ricapitalizzazione dilazionata, anche se fosse ammessa, trascinerebbe con sé gravi problematiche, a cominciare dall’utilizzo dei primi fondi. Entro martedì prossimo, infatti, i dipendenti dovrebbero incassare gli stipendi di settembre e ottobre per non far incorrere in penalizzazioni la società. La mossa servirebbe anche a interrompere la procedura di messa in mora avviata dai giocatori lo scorso 6 novembre. Ma a quel punto chi fermerebbe più i numerosi creditori che nelle ultime settimane hanno rinviato le rispettive istanze di fallimento sperando nella ricapitalizzazione dicembrina?
appiani-scanagatti-prada-mbE il Comune avrebbe il coraggio di rinviare per l’ennesima volta una presa di posizione forte verso coloro che non rispettano gli impegni? Solo giovedì scorso è stata approvata in Giunta una delibera con la quale si stabilisce una nuova spalmatura dei crediti nei confronti del Monza. “Il nuovo proprietario del club deve adesso dimostrare buona volontà – ammonisce il consigliere delegato allo Sport, Silvano Appiani – Noi non ci facciamo più prendere in giro: vogliamo certezze. Ne va anche del buon nome della città”.
calcio-monza-pea-sala-stampa-stadio-bergamo-mbTutto questo bailamme piomba tra l’altro sulla squadra a ridosso delle partite casalinghe contro l’Arezzo (domenica alle 16) e contro la Torres (il recupero di mercoledì alle 14.30): all’allenatore Fulvio Pea spetta il difficile compito di sgombrare la testa e le gambe dei giocatori da quello che succederà al centro sportivo Monzello nei prossimi giorni.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Commenti

  1. marchi demetrio dice:

    Innanzitutto un “bravo” all’estensore dell’articolo. Penso non sia facile far capire quello che succede Tempo fà avevo espresso giudizi meno positivi ma mi son dovuto ricredere. Detto questo credo che la situazione sia grave e irreveversibile
    perchè nell’elenco riportato nell’articolo non riesco a trovare una persona “normale” o che almeno provenga da un settore sano.
    Per quale motivo un anglo-omaniano (sic) caccia la lira per una società di calcio italiana sull’orlo del baratro?

  2. MassimoC dice:

    La piaga delle cavallette.
    Questi tizi hanno comprato il Trento e l’hanno depredato e fatto fallire. Ora ci provano col Monza, sicuramente faremo la stessa fine. Ma possibile che la legge itagliana, così forte con un impiegato che salta una rata del mutuo sulla prima casa, non riesca ad impedire che personaggi del genere continuino ad operare, frodando milioni su milioni????

  3. ForzaMonza dice:

    solo in una nazione amica dei ladri come l’itaglia possono succedere ste cose.
    Pagnello e soci quante aziende devono far fallire rima di andare in galera??

  4. Povero Monza dice:

    I motivi sembrano ben troppo chiari. Abbiamo a che fare con gente senza scrupoli che se ne frega di tutto e di tutti.

Articoli più letti di oggi

La Guardia di finanza arresta i fratelli dell’Autosalone Antonini

I due sono accusati di bancarotta fraudolenta insieme a un terzo uomo, ora agli arresti domiciliati. Si sarebbero intascati 400mila euro spostandoli dai conti societari ai loro conti personali

Giuseppe Spina, ex comandante dei carabinieri di Monza, ha catturato Cesare Battisti

Il generale Spina dirige oggi il Servizio di Cooperazione Internazionale che ha lavorato alla cattura del terrorista

Falò di Sant’Antonio: scopri le iniziative in Brianza

La ricorrenza cadrà domani giovedì 17 gennaio ma in Brianza si festeggerà anche nei giorni successivi.

Sicurezza in montagna, le regole che possono salvare la vita

Per ridurre la possibilità che la vacanza si trasformi in sofferenza basta tener bene in mente dieci semplici regole di comportamento, quelle della Federazione internazionale dello sci.

Tornata la pioggia in Brianza, settimana prossima arriva anche la neve

Stando alle previsioni dei principali siti  meteo da mercoledì prossimo fino a giovedì nevicherà anche in Brianza.