Attualità

Metropolitana fino a Monza, Confalonieri: “Ce la stiamo mettendo tutta”

La questione Metropolitana a Monza ha fatto capolino in consiglio comunale: L'assessore alle Infrastrutture Paolo Confalonieri ha spiegato: "Vogliamo raggiungere l'obiettivo".

metro-treno

Si farà, non si farà: la “questione Metropolita” a Monza continua a far discutere. Una spada di Damocle che pesa sulle teste dei monzesi da parecchio tempo e che, giorno dopo giorno, vede aggiungere ulteriori capitoli alla vicenda. I colpi di scena nelle ultime settimane non sono mancati, in ultimo il grido di allarme lanciato dal Comitato San Fruttuoso in seguito alle dichiarazioni del sottosegretario Umberto De Caro che, rispondendo a una interrogazione dell’onorevole Paolo Grimoldi (Lega Nord) ha spiegato che “per quanto riguarda il prolungamento della M5 avrebbe la precedenza su Monza la tratta verso Figino”.

La faccenda ha fatto immancabilmente capolino anche in consiglio comunale ieri, 27 novembre, quando il consigliere del Carroccio monzese, Simone Villa, ha chiesto lumi all’assessore alle Infrastrutture Paolo Confalonieri circa la volontà o meno dell’amministrazione cittadina di sostenere il progetto metropolitana.

Paolo Confalonieri

Paolo Confalonieri

«Anche noi vogliamo raggiungere l’obiettivo – ha spiegato l’assessore Confalonieri – Nel 2005 ho lavorato alacremente per capire quali erano le condizioni migliori per portare la metropolitana a Monza. Allora si disse che il prolungamento fino a Monza era utile dato il bacino di utenza. Questa è una posizione che io ho sempre sostenuto ma è giusto sottolineare che c’erano altre opportunità soprattutto dal punto di vista economico finanziario. Noi siamo sull’obiettivo, tirato un po’ per i capelli forse, ma stiamo lavorando sul progetto. Dal 2015 cercheremo di capire cosa possiamo fare per rimettere in tema una questione strategica per Monza. Rimetteremo mano al progetto per capire quali sono le condizioni attuali, ma per me i requisiti ci sono tutti. Stiamo facendo il possibile in questo momento storico che però, ci tengo a precisare, non è più quello del 2005 in cui c’erano maggiori opportunità. Noi comunque ce la stiamo mettendo tutta per portare a casa il risultato, nel pgt vigente, ad esempio, è tracciato con precisione il tracciato della M5».

Le dichiarazioni rilasciate all’Aula fanno dunque tirare un sospiro di sollievo a quanti auspicano nella fermata monzese, ma per sapere se il progetto della M5 a Monza si concretizzerà o rimarrà semplicemente sulla carta, si dovrà ancora attendere.

commenta