23 Settembre 2021 Segnala una notizia
Da Piazza Cambiaghi alla Camera di commercio:  l'assedio dei senza tetto

Da Piazza Cambiaghi alla Camera di commercio: l’assedio dei senza tetto

27 Novembre 2014

L’invadenza dei senza tetto di piazza Cambiaghi fa scattare la protesta della Camera di commercio. Da diverso tempo un gruppo di clochard bivacca nella piazza dove ogni giovedì si svolge il mercato cittadino. La loro presenza, così come quella dei resti delle loro cene e delle loro bevute, è una costante che in più di una circostanza ha fatto saltare la mosca al naso ai residenti della zona. Da qualche settimana a questa parte, tuttavia, i clochard hanno iniziato a sfruttare come ricovero notturno lo spazio davanti all’uscita di sicurezza della Camera di commercio, che viene utilizzata dai dipendenti per abbandonare la struttura quando si fermano a lavorare oltre l’orario d’ufficio.

piazza cambiaghi a monza degrado 2014-10-07 14.55.53 (Copia)“L’ingresso principale viene chiuso e noi passiamo da lì – commentano -. Hanno piazzato davanti un materasso matrimoniale, zaini e borse bloccando le porte e quando abbiamo cercato di ragionarci hanno reagito bucando le gomme delle biciclette degli addetti alle pulizie e buttando in giro i porta ombrelli”.

Il problema di piazza Cambiaghi è una vera e propria spina nel fianco dell’amministrazione comunale. Sebbene i residenti abbiano a più riprese protestato anche con delle petizioni, le aiuole e gli androni del centro direzionale che si affaccia sulla piazza (dove si trovano anche gli uffici di una banca e di Regione Lombardia) sono occupati dai senza tetto e dai resti dei loro bivacchi: bottiglie di vino, cartacce, contenitori di plastica, resti di cibo e resti organici e i materassi piazzati davanti all’uscita di sicurezza sono stati la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso.

A tutto ciò (Leggi anche Piazza Cambiaghi quando il degrado è assoluto) si somma poi la cattiva manutenzione della piazza, ridotta a un gruviera fra buchi, piastrelle rotte e avvallamenti. La piazza infatti a causa di un pasticcio burocratico fra l’amministrazione comunale e il privato che la costruì è diventata terra di nessuno.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. non sono senza tetto. il comune li continua a definire clochard, ma la stragrande maggioranza sono tossici e spacciatori.

  2. Aggiungete anche che i parcheggi per le auto di Via Cernuschi sono pieni di pezzi vetro di finestrini di auto rotti in precedenza e che anche i sotterranei del centro direzionale sono stati “colonizzati” dai senza tetto.

Articoli più letti di oggi