Quantcast
Convegno al Cam di Monza: "Bambini, alimentazione e attività motoria" - MBNews
Salute

Convegno al Cam di Monza: “Bambini, alimentazione e attività motoria”

In Italia il 32,3% dei bambini tra gli 8 e i 9 anni è in sovrappeso o obeso: al CAM di Monza si confrontano sulla tematica esperti del mondo scientifico, opinion leader e famiglie.

Covegno-alimentazione-sport-Cam-Monza

In Italia il 32,3% dei bambini tra gli 8 e i 9 anni è in sovrappeso o obeso*: al CAM di Monza si confrontano sulla tematica esperti del mondo scientifico, opinion leader e famiglie in chiave expo 2015.

A tal proposito sabato 8 novembre, dalle ore 09.00, presso l’auditorium CAM di viale Elvezia a Monza, si terrà il convegno dal titolo “Bambini, alimentazione e attività motoria”. Un evento che si contestualizza nell’ambito del progetto “FitFoodness CAMKids Expo 2015” e ne rappresenta l’avvio ufficiale.

L’iniziativa FitFoodness CAMKids Expo 2015 si propone di affrontare in modo pragmatico il tema dei corretti stili di vita (alimentazione e attività motoria) nei bambini, con un approccio non solo sanitario, ma globale: sociale, educativo e culturale. Il percorso messo a punto dal CAM, che si svolgerà nel corso dell’anno scolastico, coinvolge, infatti, medici e pediatri, ma anche insegnanti, famiglie e bambini, i veri protagonisti dell’iniziativa. Oltre ad attività didattiche in aula, il progetto prevede materiali ludico-formativi per gli studenti, convegni e workshop rivolti agli insegnanti, conferenze con i genitori, iniziative di medicina preventiva rivolte ai bambini.

Grazie alla sinergia con il Comitato Scientifico di Expo 2015, che ha sostenuto l’iniziativa e accordato il proprio patrocinio, alla collaborazione con l’Università Milano Bicocca e al desiderio da parte del Comune di Monza di avviare un’iniziativa di sensibilizzazione territoriale sull’infanzia, il CAM ha deciso di dare vita al progetto finalizzato a migliorare la salute e lo stile di vita dei bambini. Aderiranno all’iniziativa, in questa prima fase, oltre 300 bambini dell’Istituto Scolastico Raiberti di Monza frequentanti le scuole primarie, con le rispettive famiglie e insegnanti.

L’evento  sarà l’occasione per presentare ufficialmente il progetto, ma anche per approfondire le più recenti evidenze scientifiche in tema di alimentazione, attività motoria e salute infantile. L’OMS da tempo si è espressa su questo tema di cruciale importanza, tanto da sostenere che l’obesità rappresenta la più grande sfida di sanità pubblica del Ventunesimo Secolo. Attualmente il 32,3% dei bambini italiani è in condizioni di sovrappeso o di obesità*. Dati allarmanti, poiché l’eccesso ponderale infantile è un fattore di rischio per pericolose patologie cronico degenerative non solo nel futuro adulto, ma ormai con frequenza anche nello stesso bambino: si assiste recentemente alla manifestazione anche in età pediatrica di ipertensione e diabete di tipo 2, malattie che in passato si presentavano solo tra gli adulti. Proprio la finestra tra i 5 e i 7 anni, secondo le statistiche, è quella più critica per l’insorgenza dell’obesità infantile: fondamentale, dunque, trasmettere stili alimentari corretti e una sana abitudine a una giusta attività motoria sin dai primi anni della scuola primaria.

Da diverse indagini (es. Okkio alla Salute, Sistema di sorveglianza del Ministero della Salute) emerge come la Scuola sia a tutti gli effetti il luogo di elezione perché qualsiasi intervento su salute e stili di vita dei bambini possa avere efficacia. FitFoodness a scuola, quindi, per far leva sulla condivisione con i coetanei, l’attenzione da parte degli educatori anche alla funzione emotiva del cibo, l’opportunità di raggiungere le famiglie (attrici strategiche in questo intervento), la possibilità offerta ai ragazzi di sviluppare competenze e autonomia di giudizio, rendendoli capaci di mantenere comportamenti salutari anche a fronte di influenze sociali e ambientali diverse.

* Indagine del Ministero della Salute 2012

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

Angelo Gironi, Direttore Generale del CAM e Matteo Stocco, Direttore Generale ASL Monza e Brianza apriranno l’incontro.

PRIMA SESSIONE

  • moderatori Andrea Biondi, Professore di Pediatria in Università degli Studi Milano-Bicocca e Direttore della Clinica Pediatrica presso l’Ospedale S.Gerardo/ Fondazione MBBM Monza
  • Sergio Bernasconi, Professore Ordinario di Pediatria all’Università di Parma, terrà una relazione sull’importanza dell’apprendimento precoce dei corretti stili di vita
  • Lorenzo Drago, Direttore del Laboratorio di Analisi IRCCS-Galeazzi e ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano affronterà la tematica Microbiota e Obesità
  • Simonetta Genovesi, Ricercatrice del Dipartimento di Scienze della Salute, Università degli Studi Milano-Bicocca, presenterà una relazione sull’importanza della nutrizione e dell’attività motoria nei bambini per la prevenzione dell’ipertensione arteriosa
  • Gian Vincenzo Zuccotti, Direttore della Clinica Pediatrica Ospedale V. Buzzi Milano e Delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Milano per EXPO 2015, chiuderà la prima sessione con un focus sul rapporto tra Pediatria e Università nell’ambito dell’Esposizione Universale
  • Maurizio G. Biraghi, Coordinatore Scientifico del progetto FitFoodness CAMKids Expo 2015 presenterà i dettagli dell’iniziativa monzese

SECONDA SESSIONE: tavola rotonda tra specialisti, opinion leader e famiglie sul tema chiave del convegno

  • moderatori Natalia Cattelani, nota autrice di ricette per bambini e ragazzi nonché volto televisivo di RAI1 e Giangiacomo Schiavi, Vicedirettore del Corriere della Sera
  • intervento del Preside e degli insegnati dell’Istituto Raiberti di Monza, dellele autorità territoriali del Comune di Monza, dei referenti dell’ASL coinvolti nel progetto. I contenuti più tecnici saranno toccati dal pool scientifico del progetto insieme ad alcuni Pediatri del territorio
commenta