14 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, commissario aggredito spara, costole rotte e trauma cranico

Monza, commissario aggredito spara, costole rotte e trauma cranico

29 Settembre 2014

Quattro costole rotte e un trauma cranico. Questo il referto medico del Sostituto Commissario della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Milano, che ieri sera in seguito a violenta colluttazione avvenuta a Monza, ha esploso due colpi d’arma da fuoco che hanno raggiunto alle gambe ed al basso ventre un trentenne magrebino, che poco prima aveva mandato in frantumi i vetri di un’auto utilizzando un casco da motocicletta.

La dinamica è certa, secondo le ricostruzioni effettuate dal Commissariato di Polizia di Monza. Ieri sera, durante una normale passeggiata con i suoi cani (che normalmente era sua moglie a fare), il 53enne Commissario si è trovato ad intervenire per dissuadere un nordafricano (sulla cui identità e storia stanno indagando gli inquirenti) dal distruggere i vetri di una Bmw parcheggiata in via Tridentina. Alla vista del poliziotto l’uomo ha iniziato a urlargli contro frasi in lingua araba, avanzando verso di lui con il casco i mano. Quando il 53enne si è qualificato come appartenente alle forze dell’ordine, dicendogli di abbassare il casco, il trentenne gli si è scagliato contro, infierendo su di lui a colpi di casco e ferendolo alla testa e alle costole. La colluttazione è poi proseguita a terra, dove il commissario ha esploso due colpi di pistola verso un’aiuola per spaventare il suo aggressore e poi altri due che hanno raggiunto il trentunenne ad una gamba e al basso ventre.

Ricoverato al San Raffaele di Milano, il magrebino sarà sottoposto a test tossicologici, per capire se al momento dell’aggressione fosse in stato di alterazione psico-fisica. Non è chiaro infatti se lo sfondare il vetro dell’auto parcheggiata fosse un modo per poter rubare al suo interno o un atto inconsulto scatenato da droga e/o alcol. Il 53enne poliziotto è stato invece dimesso dall’ospedale di Monza con una prognosi di trenta giorni. I due cani del Commissario, andati dispersi durante l’aggressione, sono stati ritrovati e riportati a casa dal proprietario.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi