Quantcast
Danilo Goffi premiato a Parabiago in attesa della Mezza di Monza - MBNews
Sport

Danilo Goffi premiato a Parabiago in attesa della Mezza di Monza

Grande premiazione per Danilo Goffi che sabato 6 settembre ha ricevuto dall'amministrazione comunale la targa d'onore della città di Parabiago.

danilo goffi

Grande premiazione per Danilo Goffi che sabato 6 settembre ha ricevuto dall’amministrazione comunale la targa d’onore della città di Parabiago.

L’atleta originario di Nerviano che milita nel Monza Marathon Team ha ricevuto una preziosa targa raffigurante la storica Battaglia di Parabiago nella città della calzatura. Motivazione di questo ambito riconoscimento, il titolo di Campione Italiano Assoluto di Maratona conquistato
dall’atleta lo scorso 6 aprile alla SuisseGas Milano Marathon.
“Un grande campione nella vita e nello sport, un uomo di fatica che ha macinato molti chilometri e ancora continua a percorrerne; un esempio pulito di come con costanza e caparbietà si possano tagliare traguardi importanti, l’ultimo in ordine di tempo, quello di Milano”: queste le parole dell’Assessore allo Sport, Carlo Raimondi, grande appassionato di atletica che molto spesso si diverte con le scarpette ai piedi, ha pronunciato per introdurre e premiare Goffi.

“Ripeto spesso di sentirmi cittadino del mondo – afferma Goffi, detentore del tricolore sui 42km – ma mi sento legato in modo speciale a Parabiago, dove mi sono trasferito una volta sposato. E questo riconoscimento mi riempie di orgoglio. Ringrazio l’amministrazione comunale e, in ordine sparso, le persone a me care che oggi son qui a condividerlo con me: mia moglie, che mi sopporta e sostiene in ogni momento; Silvio, il mio allenatore con il quale abbiamo costruito una efficace sinergia ricca di occasioni di crescita e di confronto; Ruggero e Roberto nel duplice ruolo di sponsor e compagni di squadra: Reale Mutua Assicurazioni ha creduto in me fin da subito e nel Monza Marathon Team ho trovato nuovi amici con cui condividere la passione per la corsa; il signor Pinciroli, non un semplice consigliere FIDAL Lombardia, ma un riferimento per il quale nutro stima, rispetto e affetto; Marco di AFRICA&SPORT perché non va dimenticato chi è meno fortunato di noi. E…beh, la lista è ancora lunga, ma mi reclamano per le foto o cala il sole!”
E dopo il piacere, Goffi domenica mattina si è cimentato nella staffetta del Triathlon Internazionale di Mergozzo. Una mezza maratona interpretata come allenamento a ritmo costante in vista di 42km di New York, primo appuntamento clou della sua stagione.
Il percorso che Goffi attacca poco dopo le 13.00 in una calda giornata di sole è un circuito leggermente mosso lungo 7km che si snoda intorno al lago di Mergozzo. Tre giri che mettono alla prova le gambe di Danilo e di Valeria Straneo, protagonista di una staffetta rosa. Il portacolori del biancorosso MMT non ha nemmeno il tempo di far girare le gambe che, dopo 200mt, viene fermato per 5′ causa penalizzazione inflitta al compagno di squadra della frazione in bicicletta. Il terzetto scivola così in ottava posizione; ma il ritmo non tirato e costante di Danilo permette comunque alla squadra di risalire fino al terzo posto finale: 1h10 il suo crono, peggiorato di 5′ per quanto esposto prima.
E, a dispetto del caldo patito, al traguardo si vede un Goffi tranquillo e rilassato, soddisfatto del lavoro svolto
e pronto per affrontare la prossima tappa verso la Grande Mela. Domenica l’appuntamento in Brianza è con la Mezza di Monza.

commenta