23 Settembre 2021 Segnala una notizia
Per dire "No euro" alla festa della Lega di Arcore si paga in lire. Atteso Salvini

Per dire “No euro” alla festa della Lega di Arcore si paga in lire. Atteso Salvini

4 Agosto 2014

“No euro”, lo slogan della lega diventa realtà e alla festa del Carroccio di Arcore: si potrà pagare in lire. E ciò accadrà in occasione della visita del segretario federale, Matteo Salvini.

Salvini interverrà ad Arcore nell’area festa di via Monterosa, alla festa provinciale della Lega Nord di Monza e Brianza, mercoledì 6 agosto, intorno alle ore 21.

Salamelle, birra e quant’altro lo si potrà pagare nelle “vecchie” lire, vecchie e fuori corso, vera e propria carat straccia, ormai. Neppure la Banca d’Italia le cambia più. Ma la Lega Nord ha pensato di far vedere quanto pesa questo euro, mettendo sul piatto della bilancia le lire. E allora se un piatto di costine costa dai 5 agli 8 euro, una cifra che normalmente si incontra nelle sagre di paese, in lire significa dai 9600 ai 15400, cifre che ai tempi prima dell’era dell’euro non saremmo mai stati disposti a pagare.

Non solo, per i primi che arrivano con la vecchia moneta sonante o frusciante nelle tasche, quelli della Lega hanno anche promesso dei regali. Gli scontrini saranno rigorosamente in euro.

“Sarà l’occasione per tornare sui temi del no-euro, per parlare di Lombardia a statuto autonomo, ma anche del vergognoso svuota carceri del Governo Renzi – spiega Alberto Rivolta, segretario provinciale della Lega Nord – I consensi intorno al nostro movimento crescono di giorno in giorno perché noi siamo dalla parte della gente. Il recente e vergognoso attacco della magistratura alla nostra militante Donatella Galli, accusata per una battuta, forse eccessiva, in Internet, è la conferma che vogliono fermarci in tutti i modi: ma noi andremo avanti contro l’immigrazione clandestina, contro la dittatura dell’euro, contro l’islamizzazione della società e per l’autodeterminazione dei popoli”.

“Per l’occasione abbiamo deciso di far toccare con mano il peso dell’euro – aggiunge il responsabile organizzativo provinciale Andrea Villa – Mercoledì sera presso il nostro ristorante e al bar i prezzi saranno esposti in lire e si potrà anche pagare con la vecchia moneta: i primi che si presenteranno con lire in carta o moneta avranno delle sorprese in omaggio. Quando parliamo di no euro non guardiamo al passato ma al futuro: chiediamo una moneta nuova, più giusta, calibrata sull’economia reale della Padania e che non ci faccia svendere a tedeschi e cinesi”.

Chissà se in molti si presenteranno con le tasche piene di lire?

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Commenti

  1. ritardatario dice:

    Dopo 12 anni mi sembra un po’ tardivo….

  2. Sergio Andreani dice:

    Ma…..dato che le lire non sono più convertibili….non rischiate di incassare meno soldi ?

    • Ma soprattutto…servono quelli della Lega a farci capire che ci hanno incoolati alla grande con il passaggio all’Euro? E non si rendono conto che tornando indietro il trattamento non sarà diverso? Assurdo che ci sia ancora gente che crede a sti ricottari…

      • Sergio Andreani dice:

        Beh, nel 2002 eravate tutti entusiasti dell Euro.

        Tutti tranne i leghisti.

        Ora che lo avete preso nel c…fate tutti finta di essere anti-Euro da sempre……

        Magari ricottari saranno Prodi e Berlusconi, dato che erano tutti per l’ ingresso dell’ Italia nell’ Euro, dal 1998 in avanti…

        • Ma sul fatto che siano ricottari anche Prodi e Berlusconi sono d’accordo e non poco…al tempo dell’ingresso nell’Euro avevo solo 19 anni…avevo altre cose per la testa…
          Sta di fatto che aizzare la gente sul ritorno alla lira è da ipocriti…visto che una volta che si torna alla lira voglio proprio vedere se la cricca di mariuoli che abbiamo al governo non ci mette lo zampino per incoolarci un’altra volta…e la lega non è di sicuro un partito di idealisti ligi e integerrimi…di mariuoli ne avete tanti…(forse perchè a furia di guardare i “teroni” i leghisti hanno imparato pure loro ad arrubbà)…

          • Sergio Andreani dice:
          • Ok, ma nessuno di questi spiega come Bossi abbia avuto la casa ristrutturata “a sua insaputa”…e come mai abbiano speso soldi pubblici (i rimborsi elettorali sono soldi RUBATI agli italiani con l’inganno, non dimentichiamolo) per spese IMBARAZZANTI…(fanno tanto quelli che ce l’hanno con gli immigrati e poi vanno a comprare le lauree finte in Albania)…
            Che credibilità può avere un partito che inneggia ai fucili e alla guerra di secessione e che in 20 e passa anni si ritrova ancora sul libro paga di uno stato che non riconosce?

          • Sergio Andreani dice:

            Dopo i 5 articoli che ho postato…non ti viene in mente che anche le altre ” notizie ” siano solo cazzate ???

            Dopo 2 anni e mezzo ancora nessun processo a Bossi : aspettano le prossime elezioni ?

          • Però i rimborsi elettorali se li sono presi no? E poi vedrai che finirà tutto a taralluci e vino…tanto tra mariuoli ci si protegge a vicenda…
            Purtroppo il nostro stato è garantista coi potenti…la classe povera può fare tutto quello che gli pare che tanto non hanno niente da perdere…e la classe media ce l’ha ar coolo perchè subisce sia da sopra che da sotto…
            Qualche proposta buona dalla Lega ci sarebbe anche, ma come dicevo prima, non hanno credibilità, non hanno un ideale su cui focalizzarsi.

          • pacific man dice:

            Per avere un’Euro forte serve un Governo Europeo per tutti gli stati membri altro che balle, altrimenti meglio uscire con gli altri PIIGS e creare un’alternativa all’Euro. Non é tanto difficile

          • Sergio Andreani dice:

            Prendere i rimborsi elettorali non è reato…..

          • A parte il fatto che possiamo dire che i rimborsi elettorali sono a norma di legge quanto vuoi…ma sta di fatto che è stato fatto un referendum sul finanziamento pubblico ai partiti e il parere del popolo è stato palesemente ignorato. I rimborsi sono ben altri e di sicuro non sono di quelle entità. Certo ogni cosa è giustificabile se si vuole…se andavano a spendere soldi nei bordelli era spese di acculturamento, se si compravano i rolex erano spese di rappresentanza e così via. La laurea del figlio comprata in Albania come la giustificate? Secondo me tirerete fuori che è stato un atto goliardico. Ma per favore dai…

          • Sergio Andreani dice:

            Intanto la laurea del figlio di Bossi riporta diverse inesattezze : lui ha sempre dichiarato di non aver mai preso nessuna laurea in Albania.
            Vogliamo tenerne conto ?
            Vogliamo fare questo processo oppure no ?
            Nell’ Aprile del 2012 scrissero anche che Bossi faceva pagare coi soldi della Lega le fatture del dentista : anche quella notizia era falsa.
            La Guardia di Finanza aveva trovato le fatture su una scrivania : non c’ era niente di segreto.
            Le fatture erano in attesa di essere trrasmesse alla camera dei Deputati come prevede la Legge.
            I giornali in quel mese prima delle elezioni hanno scritto un mucchio di fesserie e dopo non se ne sono più occupati : era un pestaggio mediatico.
            Se comunque ti fa piacere continua pure a credere alla fiaba dello Yacht di Riccardo Bossi del giornalista Giuseppe Guastella . lui è un giornalista serio.

          • Uno che scrive “mariuoli” evidentemente tradisce le sue origini. Origini subalpine. MOLTO subalpine. In ogni caso i rimborsi elettorali sono soldi del partito. Che poi vengano usati bene (cartelloni,spot elettorali,propaganda,investimenti fruttiferi) o male (inutili lauree in Albania) sono cose che al limite devono far arrabbiare l’elettore di quel partito non tutto il globo terracqueo. Comunque a ottobre si vedrà quanto di quel pattume che è stato tirato addosso alla Ln,e a Umberto Bossi in particolare,sarà ritenuto credibile per un rinvio a giudizio del gip (non la richiesta del pm su cui oggi si ricama basandosi sul nulla).

          • Uno che scrive un post come il tuo tradisce le sue origini molto più vicine ai primati che ai sapiens. I soldi che si è intascato quel partito sono usciti di tasca a tutti noi…indipendentemente da quello che hai votato. Ma dalla logica inesistente del tuo ragionamento ti meriti il partito di fetenti che voti. E giusto per smentirti sono nato e cresciuto in bassa brianza (in questo caso puoi accusarmi e additarmi di essere nel sud della brianza).

  3. la materia prima ai fornitori e’ stata pagata in lire o in euro? Cosa farete con le lire?

Articoli più letti di oggi