25 Settembre 2021 Segnala una notizia
Consorzio di gestione Villa Reale, un monzese rappresenta la Regione Lombardia

Consorzio di gestione Villa Reale, un monzese rappresenta la Regione Lombardia

1 Agosto 2014

Una nomina dalla Regione Lombardia come politico monzese di centrodestra all’interno del Consorzio di Gestione della Villa Reale e del Parco.

È arrivata recentemente a Massimiliano Longo, azzurro della prima ora, oggi presidente del Comitato Centro e fondatore del club di Forza Italia Monza azzurra, la nomina inaspettata all’interno del prestigioso concorzio. Un volto molto conosciuto in città, quello di Longo, di politico pulito e appassionato che per anni ha ricperto il ruolo di consigliere di Circoscrizione Uno e poi di presidente della stessa.

«Sinceramente non mi aspettavo un riconoscimento simile – ha commentato Longo – ma di certo credo di averlo meritato visto l’impegno attivo che da tanti anni metto in politica soprattutto per i problemi dei miei concittadini e della città di Monza che amo. Farò del mio meglio, mi impenerò per risolvere questioni spinose e importamnti come la pista di via Boccaccio e il tennis, e soprattutto controllerò che tutto fili liscio…».

Non si conoscono esattamente quali saranno i compiti del consigliere monzese, ma una cosa è certa: il ruolo ricoperto sarà a titolo gratuito a garanzia dell’assoluta estraneità a qualsiasi possibile interesse materiale nel Consorzio. «Prendo molto seriamente questo impegno anche se gratuito, perché da sempre ho fatto politica pensando solo al bene comune e mai con interessi personali».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Laura Marinaro
Giornalista dalla punta dei capelli a quella dei piedi. Nella vita di cronista e di comunicatore a 360 gradi ho fatto di tutto. Gli inizi a La Notte, ultimo quotidiano del pomeriggio, e poi i viaggi per il mondo. Il ritorno alla cronaca è stato a Monza dove attualmente faccio base ma per espandermi nel milanese e in Lombardia. Amo indagare soprattutto sui fenomeni di corruzione. Ho pubblicato due libri, uno sui papà separati e uno sulla Corruzione e ora sono impegnata nel sociale con CosaPubblica. Passioni? Oltre il lavoro la mia splendida Martina;)


Articoli più letti di oggi