03 Giugno 2020 Segnala una notizia
Alcatel-Lucent: la Cisl chiede di non spostare i 256 lavoratori di Optics a Cologno

Alcatel-Lucent: la Cisl chiede di non spostare i 256 lavoratori di Optics a Cologno

14 Agosto 2014

Forte perplessità da parte di Gigi Redaelli e della Fim Cisl Brianza sullo spostamento di tutti i 256 lavoratori del reparto Optics di Alcatel da Vimercate a Cologno Monzese.

“Da parte della Fim di Monza Brianza Lecco permangono forti perplessità allo spostamento a Colgono Monzese dei 256 lavoratori e lavoratrici – si legge nel comunicato del segretario Fim Cisl MB, Gigi Redaelli – perché in questo modo si svuota ulteriormente il sito di Vimercate con altra ricaduta negativa dell’occupazione qualificata sull’intera area del vimercatese riguardante il settore high tech.”

E proprio lo spostamento di massa di tutti i lavoratori coinvolti dalla riacquisizione di ramo d’azienda preoccupano il sindacato: “Se da una parte appare positiva la scelta di esternalizzazione delle attività optics coinvolte dalla procedura di trasferimento di ramo d’azienda con un partner industriale, dall’altra bisogna completare e avviare il confronto sulle prospettive industriali e occupazionali di S.M. Optics con tutti i dettagli sull’operazione; investimenti previsti, carichi di lavoro, tutele occupazionali.”

Del vimercatese e della tutela di questa area industriale con una forte vocazioni verso la tecnologia e la microelettronica in particolare, aveva parlato anche l’assessore regionale Melazzini: “Abbiamo visto recentemente le dichiarazioni dell’assessore regionale Lombardo Melazzini parlare di strumenti per valorizzare quell’area. Questa scelta va in un verso completamente opposto. Nell’incontro previsto il 22 settembre al Ministero dello Sviluppo Economico sarà necessario definire un accordo complessivo sulla riorganizzazione industriale e sulle prospettiva di Alcatel Lucent nel nostro Paese, che salvaguardi l’occupazione e le competenze presenti nel gruppo dopo le operazioni di riorganizzazione definendo l’insieme delle prospettive produttive ed occupazionali delle attività di Alcatel Lucent e delle attività coinvolte negli ulteriori processi di esternalizzazione annunciati.”

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 1° giugno

Nella regione Lombardia i casi positivi registrati al 1° giugno sono 89.018 dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi positivi sono 50 (1,4% rapporto con i tamponi giornalieri).

San Gerardo, ambulatorio post Covid-19: “300 pazienti nei prossimi 3 mesi”

Apre al San Gerardo un ambulatorio innovativo, dedicato allo studio e alla gestione post Covid-19 dei pazienti. Il coordinatore, prof. Paolo Bonfanti: "Visiteremo 300 pazienti in 3 mesi".

Zero nuovi casi a Monza. Ecco l’aggiornamento fornito dai sindaci

La città di Monza ieri ha registrato zero nuovi casi di contagio rispetto alle precedenti 24 ore. E' la seconda volta dopo il 12 maggio.

Ondata di maltempo in Brianza, pioggia e grandine. Temperature in calo

Un'ondata di maltempo si sta scatenando in queste ore in Brianza. Pioggia, grandine, raffiche di vento e un brusco calo delle temperature caratterizzano il meteo brianzolo. 

Insospettabile mobiliere di giorno, violentatore di notte: 39enne in manette

E' finito in carcere un uomo di 39 anni, che di giorno era un'insospettabile mobiliere, mentre di notte si trasformava in uno stupratore. Cinque gli episodi contestati in giro per la Brianza.