27 Settembre 2021 Segnala una notizia
Tra Monza e Brugherio, via dell'Offelera: terra dimenticata dagli uomini

Tra Monza e Brugherio, via dell’Offelera: terra dimenticata dagli uomini

14 Luglio 2014

Passando da via dell’Offelera si potrebbe immaginare di essere finiti in una discarica a cielo aperto. Non è così, ma è una zona periferica tra Monza e Brugherio utilizzata per lo scarico abusivo di rifiuti.

Ci si trova di tutto: dalle poltrone, ai frigoriferi, dai pneumatici ai cartoni dell’imballaggio. Il fenomeno non è nuovo, anzi, è anni che persiste un situazione di questo tipo. I comuni delle volte passano e ripuliscono la zona, ma non in men che non si dica si ritorna ad avere la peggior situazione possibile. Degrado assoluto.

monza brugherio via dell'offelera 3Oggi è il Comitato per i Beni Comuni a denunciare la situazione. “E’ questa una qualsiasi periferia del terzo mondo invasa dai rifiuti? No! Siamo ai confini tra Monza e Brugherio, esattamente lungo via della Offelera: questa via, a destra è territorio di Brugherio, a sinistra di Monza.Insomma su entrambi i lati, centinaia di metri di orrori!!!”

Il Comitato pur nella consapevolezza che i Comuni hanno poche risorse e che non possono arrivare a tutto, invitano gli amministratori a “effettuate un bel giro in bicicletta nelle periferie, non in centro, perchè dovete dimostrare ai vostri elettori che possedete l’anima ecologica

“Riteniamo che ci siano anche corresponsabilità dei cittadini possessori di orti e terreni che si affacciano sulla via. Costoro vanno sanzionati , come vanno sanzionati i cittadini incivili che abbandonano i rifiuti. – ha aggiunto Biagio Catena Cardillo, dei comitato – Per ovviare a questi gravissimi comportamenti bisogna che le amministrazioni interessate attuino un piano che funga da deterrenza ma anche informazione ed educazione ambientale spinta. Da parte nostra, al fine di essere sempre propositivi, chiediamo alle due amministrazioni e alle organizzazioni ambientaliste di indire delle giornate dedicate alle periferie e si coinvolga i cittadini per essere parte attiva nel pulire e farsi carico di sensibilizzare tutti: democrazia partecipata e responsabilizzazione delle persone nella tutela del Bene Comune”.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Commenti

  1. Darkkest dice:

    Io ho provato anni e anni fa a proporre ai vigili di mettere una telecamera nascosta per riprendere le targhe di quelli che abbandonano i rifiuti all’offelera. Mi sono sentito un pirla dopo aver fatto la proposta.

Articoli più letti di oggi