29 Settembre 2021 Segnala una notizia
Temporalone e il parcheggio del Gigante di Villasanta finisce sott'acqua

Temporalone e il parcheggio del Gigante di Villasanta finisce sott’acqua

29 Luglio 2014

Oggi pomeriggio una parte del parcheggio del Gigante di Villasanta è finita sott’acqua. L’acqua è arrivata fino alle portiere della macchine. E’ stata una cosa quasi improvvisa e sopratutto inaspettata.

Si è formata una grande piscina mettendo in non poca difficoltà coloro che avevano parcheggiato in quell’area, ma anche gli automibisti che cercavano di raggiungere l’uscita.

Il temporale è iniziato verso le 16 e alle 17 erà già tutto allagato. Insomma il maltempo ha riservato alla Brianza un altro colpo. Per domani le previsioni per fortuna dovrebbero prevedere bel tempo.

villasanta-parcheggio-allagato-mb-(4) villasanta-parcheggio-allagato-mb-(1)

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Commenti

  1. cemento ovunque, l’acqua non filtra piu’ nelle falde acquifere e questo e’ il risultato..come si possa essere cosi’ stolti da non arrivarci..lo dice anche l’ISPRA “”” Ispra, male Monza per il consumo di suolo

    „tenendo presente che un suolo pienamente funzionante immagazzina
    acqua fino a 3.750 tonnellate per ettaro – circa 400 mm di
    precipitazioni – per via della conseguente impermeabilizzazione abbiamo
    perso una capacità di ritenzione pari a 270 milioni di tonnellate
    d’acqua che, non potendo infiltrarsi nel terreno, deve essere gestita.
    In base ad uno studio del Central Europe Programme, secondo il quale 1
    ettaro di suolo consumato comporta una spesa di 6.500 euro (solo per la
    parte relativa al mantenimento e la pulizia di canali e fognature), il
    costo della gestione dell’acqua non infiltrata in Italia dal 2009 al
    2012, è stato stimato intorno ai 500 milioni di Euro.”””””””””””””””””””””””””””””””””””””””””“

    Potrebbe interessarti: http://www.monzatoday.it/speciale/earth-day/ispra-male-monza-per-consumo-suolo.html

    Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/MonzaToday/319426004737202

Articoli più letti di oggi