21 Settembre 2021 Segnala una notizia
"Eroe" cerca di bloccare rapinatori, ma ha la peggio: oggi arrestati i malviventi

“Eroe” cerca di bloccare rapinatori, ma ha la peggio: oggi arrestati i malviventi

11 Luglio 2014

Un addetto alle pulizie ha cercato di bloccarli dopo la rapina in banca, lo hanno aggredito e poi sono fuggiti. A tre giorni dal colpo, tre rapinatori sono stati arrestati dai carabinieri di Seregno.

Martedì sera i militari di Seregno hanno arrestato tre italiani, due dei quali pluripregiudicati per reati contro il patrimonio ed un terzo, incensurato, loro favoreggiatore, ritenuti responsabili della rapina ad un istituto di credito di Seveso. I fatti risalgono al 7 luglio, quando uno degli arrestati, mascherato, si è introdotto all’interno della Banca Popolare di Lodi e si è fatto consegnare dalla cassiera 1500 euro. I due malviventi si sono quindi allontanati a bordo di una vettura, aggredendo un addetto alle pulizie dell’istituto di credito che, compresa la situazione, ha cercato di impedirgli la fuga. Per tutta risposta i malviventi lo hanno preso a pugni in testa. Soccorso, l’uomo ha riportato ferire alla testa ed è stato dimesso dall’ospedale con quattro giorni di prognosi.

Le indagini, scattate immediatamente, si sono estese a tutto l’hinterland milanese. I carabinieri hanno individuato i primi due rapinatori, uno dei quali evaso dal Carcere di Opera durante un permesso lavorativo. Nell’ambito delle indagini è emerso che il terzo malvivente, sconosciuto alle forze dell’ordine, ha favorito la latitanza dell’evaso aiutandolo a sottrarsi ai controlli e ha anche fornito la vettura utilizzata dai rapinatori per allontanarsi da Seveso. Le perquisizioni domiciliari hanno anche permesso il recupero del denaro rapinato.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. salvo d'acquisto dice:

    l’eroismo dell’addetto alle pulizie che x tre euro all’ora difende i soldi della banca. sa salvum pu

    • Meno male che persone corrette, oneste che non scelgono chi difendere ma lo fanno con spontaneità esistono ancora. grazie!
      “Sa salvum pu” se fossero tutti gretti come lei!

Articoli più letti di oggi