Quantcast
Seregno in festa per la 25esima edizione della “Madonna della campagna” - MBNews
Cultura

Seregno in festa per la 25esima edizione della “Madonna della campagna”

La «Madonna della Campagna» avrà un’anteprima giovedì 31 luglio in piazza Segni, in occasione dell’ultima notte di negozi aperti. «Un dolce venticinque», questo il titolo dell’iniziativa.

seregno madonna_campagna

Torna a Seregno l’appuntamento con la tradizione contadina legata al culto della Madonna della Campagna. Per due week end a settembre, l’ampia area in via Luigi Cagnola (quartiere Fuin) sarà teatro di concerti, animazione per i più piccoli, e fiera del bestiame. Giunta quest’anno alla sua 25esima edizione la manifestazione, patrocinata dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Monza e Brianza e dal Comune di Seregno, propone un cartellone ricco di eventi.
La «Madonna della Campagna» avrà un’anteprima giovedì 31 luglio in piazza Segni, in occasione dell’ultima notte di negozi aperti. «Un dolce venticinque», questo il titolo dell’iniziativa: un gigantesco «25» fatto di pane e Nutella sarà tagliato e distribuito al pubblico per far conoscere il programma della festa.
La festa vera e propria, invece, prevede otto giorni di festa il 5, 6 e 7 e l’11, 12, 13, 14 e 15 settembre, con l’apertura di «FestiVOL», una selezione di stand delle associazioni di volontariato della città, poi la musica con le migliori orchestre: Ruggero Scandiuzzi, Titti Bianchi, Daniele Boni, Marco Zeta, Giusy Mercury, Devis BalleriniePanna e Fragola.

Il momento clou, domenica 14 settembre con la tradizionale «Fiera del Bestiame», giunta alla ventesima edizione. In mostra, all’insegna della biodiversità, esemplari di ovini, alcuni esemplari di pecora brianzola, inserita dalla Regione Lombardia nel 2008 tra i prodotti tipici regionali, bovini, suini, equini e animali da cortile, con l’obiettivo di tutelare e valorizzare le razze ovine e avicole locali e promuovere tutte le attività agricolo – zootecniche brianzole. Per i più piccoli attività didattiche con gli asinelli. Chiusura lunedì 15 settembre con uno spettacolo piromusicale in cui il fascino dei fuochi d’artificio si unisce all’armonia della musica.

«Senza i tanti volontari che hanno speso il loro tempo e le loro energie in questi venticinque anni, senza la loro passione e il loro lavoro, la festa del Fuin non avrebbe potuto tagliare questo traguardo e, soprattutto, non sarebbe potuta diventare un punto di riferimento per migliaia di cittadini. Il loro è un “servizio sociale” e a loro va il mio grazie». Con queste parole il sindaco Giacinto Mariani ha presentato il programma dell’edizione 2014 della festa della «Madonna della Campagna».

 

commenta