21 Settembre 2021 Segnala una notizia
Monza, San Paolo ed ex Inam, quando l'affare si trasforma in bidone

Monza, San Paolo ed ex Inam, quando l’affare si trasforma in bidone

16 Luglio 2014
caserma-san-paolo-monza-crollo-transenne-mb

Ex distretto miltare San Paolo a Monza

Sono storie parallele, ma accomunate da un’identico destino quelle dell’ex distretto miltare San Paolo e dell’edificio ex Inam. Entrambi gli immobili si trovano nel centro storico, entrambi sono stati e sono al centro di maxi progetti di ristrutturazione ed entrambi sono promesse mancate. Anzi, veri e propri bidoni dal momento che il loro recupero è oggetto di discussioni tanto animate quanto inutili, almeno per ora. L’ex distretto dovrebbe diventare una nuova e moderna biblioteca; l’ex Inam avrebbe dovuto ospitare nuovi uffici amminstrativi. Tuttavia, entrambi sono abbandonati da anni. Nessuna manutenzione, nessuna cura, tanto che poche ore fa alcuni calcinacci sono caduti da una delle pareti dell’ex distretto, quella che si affaccia su via Zucchi.

La loro storia è la storia di due affari sfumati, di due opportunità mancate per la città. L’ex distretto militare fa parte di un accordo di programma che il Comune siglò alla fine degli anni Novanta con il ministero della Difesa: voi ci date l’ex distretto, noi realizziamo la nuova caserma della guardia di finanza sull’area dell’ex casermone, dove è arrivato alle battute finali il cantiere della nuiva sede della Provincia.

L’amministrazione aveva grandi progetti sul vecchio distretto. Voleva trasformarlo in una biblioteca all’avanguardia. In qualche cassetto dell’amministrazione giace anche un piano biblioteconomico. Tuttavia, l’intesa non si è mai perfezionata. Il Comuna ha sempre rinviato i lavori della caserma e adesso, secondo alcune ultime dichiarazioni del sindaco, Roberto Scanagatti, non è proprio il momento. Insomma, l’ex San Paolo, che in passato era stato anche un convento, è destinato a rimanere lì inutilizzato. Almeno per il momento.

ex-Inam-via-Padre-Reginaldo-Giulian-monza-mb

Ex Inam Via Padre Reginaldo Giuliani Monza

E lo stesso vale per l’ex palazzina Inam che è stata acquistata per oltre cinque milioni di euro. L’idea era di sfruttare lo spazio per allestire nuovi uffici comunali e risolvere un nodo che da anni stringe l’organizzazione interna del palazzo municipale: la commistione fra uffici tecnici e politici. La palazzina ex Inam, in pieno centro e a pochi metri dal palazzo municipale, sembrava la soluzione ideale. Invece, gli anni passano e lo stabile scivola lentamente nel degrado. L’amministrazione non ha soldi per rimetterlo in sesto e vista la situazione la giunta ha preferito inserirlo nel piano delle alienazioni, in saldo. Il mercato immobiliare è quello che è e siccome nessuno si fa avanti, l’immobile è stato messo in vendita con uno sconto del 30%.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. Cittadino incazzato nero ! dice:

    Il solito “rimpallarsi” dei diveri…uno schifo totale ed un disgusto ancor maggiore per questi politici schifosi,ladri ed arroganti !!!

Articoli più letti di oggi