17 Settembre 2021 Segnala una notizia
Elezioni Aci Milano, ora serve il rilancio dell'Autodromo

Elezioni Aci Milano, ora serve il rilancio dell’Autodromo

24 Luglio 2014

Aci Milano volta pagina. Le elezioni appena terminate hanno sancito la vittoria della lista Sport e Rinnovamento che oltre ad esprimere il prossimo presidente, l’ex pilota di F1, Ivan Capelli, occuperanno tutti i posti del prossimo consiglio di amministrazione. La lista, infatti, ha ottenuto voti a sufficienza per eleggerà tutti i candidati: Enrico Redaelli, presidente dell’associazione Amici dell’Autodromo, da Pietro Meda, avvocato, e da Marco Soldani, dirigente d’azienda e pilota. Il primo atto ufficiale sarà la convocazione del nuovo cda entro i prossimi 15.

gran-premio-monza-pubblico-tribuna-autodromo-mbL’incombenza spetta al presidente uscente, Carlo Valli, che comunque mantiene la carica di presidente di Issa, la società attraverso la quale Aci gestisce l’Autodromo di Monza. In occasione del primo cda verrà eletto Capelli e poi inizieranno le grandi operazioni per organizzare il Gp di settembre, cercando di trovare il giusto canale di comunicazione con Bernie Ecclestone, il patron della F1, che ha minacciato di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2016 a meno di un aggiornamento sostanzioso del canone. Nel frattempo, le elezioni di Aci, stanno provocando le prime reazioni nel mondo della politica.

“La vittoria della lista Sport e Rinnovamento è netta e apre una fase nuova – ha dichiarato il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti -. Dovranno dimostrare di sapere cogliere le importanti sfide che li attendono, a cominciare dal rinnovo del contratto per continuare lo svolgimento del Gp d’Italia a Monza, anche dopo il 2016. Sono sicuro che la nuova compagine, sotto la guida di Ivan Capelli e, per quel che riguarda Issa, del presidente Andrea dell’Orto, sarà capace di raggiungere l’obiettivo senza cedere a ricatti di sorta, che in passato si sono potuti manifestare anche per una oggettiva debolezza legata a vicende che nulla avevano a che fare con la lunga tradizione sportiva dell’impianto”.

Dario Allevi, presidente della Provincia di Monza, ha invece messo l’accento sulla necessità di rilanciare l’impianto sportivo brianzolo. “E’ tempo di accelerare– ha commentato –. Serve un progetto ambizioso che concentri investimenti ed innovazione su quel monumento alla velocità, conosciuto in tutto il mondo, che è il nostro Autodromo: l’auspicio è che il nuovo board individui subito le priorità operative in grado di assicurare un futuro certo e solido al Tempio della Formula1”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi