Quantcast
Bimbi sospesi dall'asilo: "Brava Preside" echeggia in FB. E voi cosa ne pensate? - MBNews
Attualità

Bimbi sospesi dall’asilo: “Brava Preside” echeggia in FB. E voi cosa ne pensate?

Bambini sospesi per aver litigato all’asilo, le mamme arrabbiate per la decisione della Preside e lettori e cittadini che dal web, invece, attaccano le madri sostenendo la decisione della dirigente scolastica.

mostra-bosco-delle-querce-seveso-4-mb

Bambini sospesi per aver litigato all’asilo, le mamme arrabbiate per la decisione della Preside e lettori e cittadini che dal web, invece, attaccano le madri sostenendo la decisione della dirigente scolastica.

Ha destato scalpore la vicenda che ha visto due piccoli di quasi sei anni, da settembre alle scuole elementari, destinatari di un provvedimento di sospensione dalla materna, per essersele date di santa ragione nel cortile dell’asilo. La maestra, secondo quanto raccontato dalle mamme, avrebbe tentato di dividerli finendo col cadere a terra. Di qui la decisione della preside dell’asilo Arcobaleno di Villasanta, di farli restare a casa fino a fine stagione, impedendogli di andare alla festa di fine anno.

«Ha fatto bene, l’educazione si impara a casa, le madri che si indignano sono assurde – scrive un lettore – se si fossero fatti male loro invece della professoressa? Sarebbe successo il finimondo. Rimpiango o miei tempi, che quando ce lo meritavamo ci scappava lo sganascione dalla suora. Tutti zitti e quando lo raccontavo alla mamma lei mi rispondeva che aveva fatto bene perché me lo meritavo». Le mamme dei bambini della materna sostengono che il provvedimento sia stato eccessivo per l’età dei piccoli, come sostiene anche questa lettrice “Giusto dare una punizione, ma cosa si porteranno a casa questi bambini da un mese di sospensione? Quale insegnamento a 6 anni? Credo che dalla scuola si debba pretendere di più”. Eppure la maggior parte dei commenti comparsi sui social network appoggiano la Preside, ricordando la necessità di regole, educazione e rispetto, che dovrebbero partire dalla famiglia «Non siamo mai contenti, scrive un papà – hanno preso questo provvedimento e hanno sbagliato, se non avessero preso provvedimenti avrebbero sbagliato uguale. I nostri figli sono bravi, belli, altruisti, non fanno mai casini, è sempre colpa degli altri. Poi ci troviamo in una società dove i figli sono straviziati, maleducati. Quando vanno a scuola gli insegnanti debbono provvedere a far si che si rispettino le comuni regole, non educare i bambini, perché a quello dovrebbero pensare i genitori». E ancora, una mamma «Avete presente come sono molti bambini e come sono molti genitori? La famosa frase, ai miei tempi, è assolutamente pertinente. “La famiglia la base, la scuola l’altezza”. Così prendevi le misure. Ora tu gli dici di non far casino e se ne fregano allegramente. Essere insegnante, deve essere una vocazione ma non una punizione. Almeno, io la penso così».

 

commenta