Quantcast
Omicidio Cesano, restano in carcere moglie e figlia della vittima - MBNews
Attualità

Omicidio Cesano, restano in carcere moglie e figlia della vittima

Sono accusate di aver ucciso a coltellate Salvatore Marsiglia. Arrestate nell’immediatezza del delitto, moglie e figlia della vittima restano in carcere. Il Tribunale del Riesame di Milano ha respinto la richiesta

milanotribunale-2

Sono accusate di aver ucciso a coltellate Salvatore Marsiglia. Arrestate nell’immediatezza del delitto, moglie e figlia della vittima restano in carcere. Il Tribunale del Riesame di Milano ha respinto la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali delle due donne.

Nel marzo scorso, Maria Rosa Saitta, 49 anni, e la figlia Jessica Marsiglia di 24, sono state arrestate per l’omicidio del 52enne Salvatore Marsiglia, operaio disoccupato. L’uomo è stato trovato cadavere con diversi fendenti in tutto il corpo, inferti presumibilmente con un coltello da cucina, nella sua casa di via Pala Bianca a Cesano Maderno. Descritto come un uomo prepotente e invasivo nella vita della figlia, Marsiglia sarebbe stato ucciso in seguito all’ennesima lite familiare. Secondo il Tribunale del Riesame le due donne sarebbero a rischio di reiterazione del reato e inquinamento delle prove e per questa ragione non verranno scarcerate in attesa del processo a loro carico per omicidio volontario aggravato.

 

commenta