Quantcast
Monza, centri estivi: virgola diventa punto e paghi migliaia di euro - MBNews
Attualità

Monza, centri estivi: virgola diventa punto e paghi migliaia di euro

Una virgola diventa un punto e potresti ritrovarti a sborsare migliaia di euro. Questa la disavventura digitale che può capitare a chi paga i centri estivi a Monza.

schermata 3

Una virgola diventa un punto e potresti ritrovarti a pagare migliaia di euro. Questa è la disavventura digitale capitata a Massimo Merati del gruppo di CambiaMonza.

Lunedì mattina Merati voleva pagare online le rate dei centri estivi San Fedele. Si parla di 3 bollettini da 200/300 euro cadauno. «Faccio tutto via Carta di Credito e penso sia andato tutto a buon fine ed invece mi telefona la mia banca! “Mi scusi è lei che ha appena imputato dei pagamenti da decine di migliaia di euro? Guardi che il massimale è solo 5.000 euro al mese”.

Una frase che ha fatto cadere dalle nuvole, e dalla sedia, il monzese che allarmato ha, stando  alle sue dichiarazioni, immendiatamente chiamato gli uffici preposti del comune di Monza per dei chiarimenti. «Inizialmente ho pensato ad un baco nel sistema dei servizi del comune on-line, e per un problema di virgola vs. punto, ai bollettini si sommano in automatico, senza possibilità di modifica, 2 zeri. A me è andata bene, il pagamento non è andato in porto, anche se rischiavo di pagare 75.000 euro invece di 750 euro, ma se uno doveva pagare solo 40 euro, i 4000 euro sarebbero andati a buon fine! Ho fatto notare il tutto al comune ma mi hanno chiesto di segnalarlo solo su apposito help via mail (portale@monzaservizionline.it)».

Egidio Longoni

Egidio Longoni

Pronta la risposta del Comune di Monza: «La situazione è stata prontamente risolta – spiega l’assessore ai Sistemi informativi, Egidio Longoni – Si è trattato di un unico caso su oltre mille pagamenti avvenuti in un anno. Il Comune di Monza non è responsabile in quanto si tratta del servizio di un fornitore terzo di nome Key CLIENT. Siamo in contatto con il fornitore ed è tutto sotto controllo. Il comune di Monza ha comunque  prontamento pubblicato sul sito una comunicazione che invita a prestare attenzione all’importo in modo da accorgersi di eventuali problemi. Qualora un cittadino dovesse riscontrare simili problematiche non esiti a contattarci e, nel caso in cui dovessero verificarsi altri episodi, provvederemo a risolvere la questione, o sostituire o sospendere il sistema. Il comune di Monza non tratterrà mai nulla di più di quanto dovuto. So comunque che il signor Merati nel pomeriggio è riuscito ad effettuare il pagamento senza difficoltà».

 

commenta