16 Giugno 2021 Segnala una notizia
Cri Monza, sfuma il sogno di via Correggio: ritorno nella sede storica

Cri Monza, sfuma il sogno di via Correggio: ritorno nella sede storica

18 Giugno 2014

croce rossa monza sede via pacinotti progetto 1La sede storica della Croce Rossa di Monza potrebbe presto tornare ad animarsi. Nello stabile di via Pacinotti, infatti, proprio in questi giorni sono iniziati i lavori di ristrutturazione. Duemila mq, di proprietà della Cri dal 1930, che per anni sono rimasti chiusi.

La struttura, nonostente lo scorrere del tempo, è in buone condizioni e non necessita di interventi di ristrutturazione particolarmente complicati. Le prime a subire il restyling saranno le facciate ammalorate: terminati i soprallughi i lavori inzieranno a strettissimo giro.

Il progetto della costruzione di una sede tutta nuova in via Correggio, sogno da oltre un milione di euro, sembra ormai essere sfumato: per realizzarlo è stato messo all’asta, per ben tren volte, proprio lo stabile di via Pacinotti ma nessuno si è mai presentato.

Il nuovo Commissario locale Orazio Nelson è comunque positivo: «Non essendo necessari lavori strutturali importanti, seconde le stime dell’ingegnere in 7/8 mesi, salvo intoppi, potremmo trasferirci da via Piave. Il commissario che mi ha preceduto, Elvira Miccoli, aveva messo nero su bianco un progetto per la messa a norma, carte che stiamo portando avanti».

croce rossa monza sede via pacinotti progetto 2 jpgLa nuova casa della Croce Rossa di Monza inizia dunque a prendere forma: attualmente si lavora sul solo pianterreno, il resto (secondo piano) verrà in seguito. «Il pianterreno prevede l’ala della guardia medica, con il dormitorio dei medici e il loro bagno, la sala relax per gli operatori, il dormitorio, la sala operativa e un ufficio, il centralino e un bagno a norma nell’atrio». La Croce Rossa fortunatamente può contare sull’aiuto dei suoi benefattori: i sanitari e la manodopera dei bagni è gratuita grazie a un generoso sostenitore.

croce rossa monza sede via pacinotti progetto 3Il trasferimento in via Pacinotti consentirà di rispermiare un bel po’ di denaro: «L’affitto di via Piave è di 30mila euro all’anno cui vanno aggiunti circa 20mila euro di spese – prosegue Nelson – La nuova sede essendo di nostra proprietà ci permetterà di risparmiare i costi di locazione». Ora urge solo mettere nero su bianco un progetto di impiantistica elettrica e per questo, il Comitato, spera nell’aiuto di un professionista del settore che possa mettere a disposizione la propria professionalità e tempo.

Una grande famiglia quella della Croce Rossa di Monza e Brianza, che conta 300 soci e 150 soci attivi, che presto troverà accoglimento in una casa più accogliente.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Commenti

  1. definire questo stabile “in buone condizioni” … direi che richiede davvero una buona dose di coraggio. Dalle foto, non mi sembra messo tanto bene… Mi chiedo allora come debba essere uno stabile per venire considerato una catapecchia…

Articoli più letti di oggi