Quantcast
Quando sorridere coincide con riflettere: a Desio a teatro contro la leucemia - MBNews
Sociale

Quando sorridere coincide con riflettere: a Desio a teatro contro la leucemia

Giovedì 8 maggio al Teatro Il Centro “Oscar e la dama in Rosa”, la rappresentazione che affronta il difficile tema del fine vita. Sul palco la storia del piccolo Oscar, bambino di 10 anni,malato inguaribile di leucemia e di Nonna Rosa.

Foto 3 (1) (Custom)

Giovedì 8 maggio al Teatro Il Centro “Oscar e la dama in Rosa”, la rappresentazione che affronta il difficile tema del fine vita

In occasione del 25° anno di fondazione, Arca, associazione per la cura e l’assistenza ai malati terminali, propone lo spettacolo teatrale “Oscar e la dama in rosa”. La rappresentazione, tratta dal romanzo dall’omonimo romanzo dello scrittore e drammaturgo francese Eric Emmanuel Schmitt, andrà in scena giovedì, 8 maggio, al Teatro “Il Centro” di Desio, in via Conciliazione, alle ore 21.

ARCA 2014 (Custom)

A portare sul palco la storia del piccolo Oscar, bambino di 10 anni,malato inguaribile  di leucemia e di Nonna Rosa, saranno Marcello Mariani e Alessandra Benestante per la regia di Fabio Sarti. La serata sarà anche  l’occasione per sensibilizzare il pubblico presente sulle difficili tematiche del fine vita. Contributi e spunti per una miglior comprensione dello spettacolo   saranno forniti dagli interventi della dottoressa Anna Maria Colombo, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Cure Palliative dell’ospedale Borella di Giussano, dall’ing. Agostino Gavazzi, presidente di Arca Onlus e da altri esperti.

L’impegno dell’assocazione è rivolto a sostenere l’attività dell’Unità Operativa di Complessa di Cure Palliative che fa capo all’ospedale Borella di Giussano sia all’hospice che a domicilio su buona parte del territorio brianteo.  Nel 2013 sono stati assistiti 313 pazienti in regie di degenza,, 358 a domicilio, 37 in  day hospital e 180 in regime di convenzione Assistenza domiciliare integrata.  Inoltre, i “camici arancione” assicurano continuità allo “sportello rosa” che si propone di verificare e di risolvere le necessità delle famiglie, nel periodo successivo al lutto.

 L’ingresso è a offerta libera, a partire da un minimo di 5 Euro per biglietto. Il ricavato servirà a sostenere l’attività di Arca, che, con i suoi 60 volontari, è attiva all’hospice di Giussano e a domicilio sul territorio brianzolo. Per prenotazione dei biglietti, telefonare allo 0362.628146 o al 328.8437865.

 

commenta