25 Settembre 2021 Segnala una notizia
Monza, tutti a fare la guida turistica! L'esame fa il pieno di iscrizioni

Monza, tutti a fare la guida turistica! L’esame fa il pieno di iscrizioni

29 Aprile 2014

Quello di guida turistica sembra essere diventato un lavoro “rifiugio”. La Provincia di Monza ha infatti registrato un vero e proprio boom di iscrizioni agli esami di abilitazione per il conseguimento dell’idoneità all’esercizio della professione.

Addirittura, i numeri rilevati da palazzo Grossi indicano un aumento del 608%. Colpa della crisi, forse, ma al di là delle cause l’assessore provinciale al Tursimo, Andrea Monti si è ritorvato fra le mani un patrimonio umano che potrebbe risultare di fondamentale importana in vista degli appuntamento internazionali che attendono Monza e la Brianza.

Andrea Monti

Andrea Monti

“E’ fondamentale anche per la nostra provincia che la qualità del servizio turistico venga garantita in un’ottica di costante e continuo miglioramento – spiega l’Assessore provinciale al Turismo Andrea Monti -. Così, anche in vista dei prossimi appuntamenti con Expo potremo proporre un’offerta d’eccellenza e un’accoglienza di qualità in grado di valorizzare le risorse locali”.

Il bando, uscito a circa 2 anni di distanza dall’ultimo emanato (che era congiunto con la Provincia di Milano), si è chiuso lo scorso 30 novembre con un totale di 489 richieste di iscrizioni pervenute agli uffici provinciali. Complessivamente, sono stati abilitati un direttore tecnico di agenzia di viaggi e ben 241 accompagnatori turistici facendo registrare un incremento di addirittura il 608% rispetto all’ultima sessione d’esami, che aveva abilitato 32 accompagnatori e 2 direttori.

L’identikit più diffuso degli aspiranti candidati si riferisce principalmente a giovani di età compresa tra i 25 e 30 anni, in parte neolaureati o neodiplomati, con la volontà di intraprendere e/o avviare un’attività lavorativa nel mondo del turismo.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. http://www.provincia.mb.it/news/dettaglio_news.html?id=15457&area=256&titolo=Monza%20e%20Brianza Sarà meglio leggere l’articolo ufficiale dato che i servizi di GUIDA TURISTICA e ACCOMPAGNATORE TURISTICO non sono la stessa cosa. Sono due professioni diverse che si possono esercitare con 2 esami diversi

  2. MassimoC dice:

    Effetti della crisi.
    Ad ogni modo sarebbe bello che il concorso contempli non solo domande sui monumenti cittadini che chiunque può scaricarsi da Wikipedia, ma anche domande di cultura locale: tradizioni, modi di dire, espressioni dialettali della nostra zona.
    Quanti fra gli aspiranti guide turistiche sanno che il ponte di via Bergamo si chiama punt de la Mariota e perchè? O che quello in cui il Villoresi scavalca il Lambro si chiama punt dal negher?
    Personalmente trovo molto più gradevole dire “re de sass” piuttosto che “re di sasso” o piazza Citterio.

    • conosco l’origine di “punt de la Mariota” (prende il nome dall’ortolana che vendeva frutta e verdura vicino l’ex Porta de’ Gradi) ma non quello di “punt dal negher”…
      mi potresti illuminare?

Articoli più letti di oggi