18 Settembre 2021 Segnala una notizia
Pedemontana B2, i sindaci da Roberto Maroni

Pedemontana B2, i sindaci da Roberto Maroni

26 Aprile 2014

Chi la dura la vince: si potrebbe commentare così il risultato dei sindaci dei 5 comuni interessati dalla tratta B2 di Pedemontana (Lentate sul Seveso, Meda, Barlassina, Seveso e Cesano Maderno), che il 23 aprile hanno finalmente ottenuto un incontro col Presidente della Regione. I sindaci (Rivolta, Caimi, Frontini, Butti e Ponti) puntavano l’indice contro l’imbottigliamento da traffico che genererebbe il collegamento della tratta B1 (Lomazzo – Lentate) e le tangenziali di Como e Varese con la ss 35, giudicando inaffidabile lo studio commissionato da Pedemontana che giustificherebbe l’intervento. Roberto Maroni li ha finalmente ricevuti, ascoltandoli e condividendo i loro dubbi. Il governatore lombardo ha assicurato che dopo il 7 maggio, giorno nel quale sarà presentata la bozza del progetto esecutivo della B2, convocherà una nuova riunione per pronunciarsi sulle precise richieste dei sindaci: non collegare i tratti B1 e B2 prima che siano completato le opere di adeguamento, compensazione, mitigazione e viabilità secondaria, e un nuovo studio sugli effetti del traffico.

Soddisfatti i 5 primi cittadini: «Rimane ancora aperta, però, la questione delle prescrizioni vincolanti del Cipe su diossina e viabilità di cantiere – commentano -. Inevitabilmente, dopo il pronunciamento dei Cipe sulla defiscalizzazione, che varrà 500milioni di euro rispetto al miliardo e 700milioni che servirebbero, la Regione ci dovrà spiegare quale sarà il possibile sviluppo di Pedemontana, sapendo che se ne parlerà dopo l’Expo, a fine 2015».

G.S.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi