Quantcast
Hrc Monza: il sogno della promozione si infrange a Pordenone - MBNews
Sport

Hrc Monza: il sogno della promozione si infrange a Pordenone

Termina con il sesto posto la spedizione in terra friulana dell'HRC Monza. Dopo aver vinto la regular season nel proprio girone, la squadra di Tommaso Colamaria non raccoglie i frutti di un'intera stagione di lavoro

hrc-monza-squadra

Termina con il sesto posto la spedizione in terra friulana dell’HRC Monza. Dopo aver vinto la regular season nel proprio girone, la squadra di Tommaso Colamaria non raccoglie i frutti di un’intera stagione di lavoro nel fine settimana che decideva la promozione di una sola squadra in Serie A2 per la prossima stagione.

Per i biancorossi, fatale la partita d’esordio con i padroni di casa del GS Pordenone. Dopo un inizio sfolgorante che ha visto i brianzoli avanti per 0-3 (rete di Perego e due gol per Mirco Mariani), i gialloblu friuliani rientrano in partita grazie a due tiri liberi diretti (cartellino blu a Pierotti e decimo fallo di squadra monzese) e chiudono sul 2-3 la prima frazione. Galvanizzati dal recupero, i padroni di casa riescono con due gol nella prima parte del secondo tempo a ribaltare il risultato in loro favore. Mastropierro riaccende poi le speranze del Monza con il gol del momentaneo pareggio, fino al punto decisivo realizzato da Furlanis per il 5-4 finale.

Oltre ad aver perso lo scontro diretto, decisivo per gli equilibri di classifica, l’HRC Monza ha risentito soprattutto a livello psicologico delle modalità in cui è maturata la sconfitta. Nel secondo match, le difficoltà nel ritrovare la fiducia nelle proprie possibilità sono apparse evidenti, tanto che la vittoria per 6-3 con il Siena è parsa più ardua del previsto, con i toscani capaci di resistere in difesa per quasi tutto il primo tempo.

L’ultima gara con il Bassano A è stata decisiva per il secondo posto. I veneti erano stati sconfitti 4-3 dal Pordenone e quindi contendevano al Monza il secondo posto, ma con il vantaggio di potersi anche permettere un pareggio in virtù della migliore differenza reti. Nel primo tempo, sono i veneti a scappare sullo 0-2 trascinati dall’azzurro Scuccato, ma l’HRC Monza reagisce con Pierotti e Perego chiudendo sul 2-2 il primo tempo. Nella ripresa, Mastropierro segna per il Monza il gol del sorpasso, ma il gol di Secco a poco più di cinque minuti dal termine ristabilisce la parità. Così, i brianzoli si ritrovano al terzo posto per la peggiore differenza reti.

La finale per il quinto/sesto posto di domenica con il Real Breganze è infine giocata a viso aperto e l’alternanza di reti premia i veneti che vincono per 9-8. L’HRC Monza chiude pertanto in sesta posizione.

Certamente, c’è tanta delusione per l’andamento delle finali. Va comunque ricordato come la squadra di Colamaria abbia totalizzato due sole sconfitte in tutta la stagione: in casa con l’UVP per 1-4 e a Pordenone per 5-4. Insomma, due sole sconfitte con le formazioni che poi si sono contese la promozione in A2 (conquistata al golden gol dagli emiliani).

I meccanismi delle finali con la formula del concentramento non ammettono sbagli o distrazioni: tutte le partite risultano decisive e gli errori sono difficilmente rimediabili. Sicuramente essere sconfitti all’esordio, dopo essere stati avanti di tre gol, ha abbassato al lumicino il morale della nostra squadra che non è poi riuscita a ritrovare la grinta necessaria per arrivare almeno al secondo posto nel girone.

Il verdetto della pista va naturalmente accettato, ma siamo anche convinti che il valore della nostra compagine non sia complessivamente inferiore alle altre squadre viste alle finali e che il sesto posto non rispecchi il potenziale della nostra rosa.

 

TABELLINO:

Girone A

Real Breganze – UVP 2-3

Molfetta – Forte dei Marmi 6-2

UVP – Forte dei Marmi 6-1

Real Breganze – Molfetta 2-2

Real Breganze – Forte dei Marmi 8-5

Molfetta – UVP 2-4

Girone B

Pordenone-Monza 5-4

Siena-Molfetta 1-11

Monza – Siena 6-3

Bassano – Pordenone 3-4

Bassano – Monza 3-3

Siena – Pordenone 1-5

Classifiche dei gironi

Girone A: UVP 9, Molfetta* 4, Real Breganze 4, Forte dei Marmi 0

Girone B: Pordenone 9, Bassano** 4, Monza 4, Siena 0

* Molfetta secondo per migliore quoziente reti

** Bassano secondo per migliore differenza reti

Finali

Finale 7-8 posto: Forte dei Marmi-Siena 9-3

Finale 5-6 posto: Real Breganze-Monza 9-8

Finale 3-4 posto: Molfetta-Bassano 3-1

Finale 1-2 posto: UVP-Pordenone 3-2 (golden gol nel primo tempo supplementare)

 

fonte: ufficio stampa HRC Monza

commenta