Salute

Desio, comincia l’operazione defibrillatori: ne servono 26

E' stato effettuato un monitoraggio delle strutture - centri sportivi, palestre, oratori, centri anziani - e si è stilato un elenco di 26 apparecchi necessari.


Riuscire a dotare ogni luogo sensibile, dove si svolgono eventi sportivi e di aggregazione, di un defibrillatore semiautomatico. Che possa salvare una vita. Anche Desio ci prova. In questo caso con una operazione di “massa” che vedrà impegnati insieme il Comune, le associazioni sportive, i singoli cittadini.

In via preliminare è stato effettuato un monitoraggio delle strutture – centri sportivi, palestre, oratori, centri anziani – e si è stilato un elenco di 26 apparecchi necessari. Costo intorno ai 1500 euro ciascuno, compresi annessi e connessi. Alcuni sono già stati coperti dal Comune attraverso il progetto “Adotta un defibrillatore” lanciato qualche mese fa. Ma il grosso ancora manca. Ecco perchè si è pensato di costituire un Comitato promotore che lavorerà su tre filoni: non solo continuare nella ricerca di aziende sponsor da ricompensare con dei totem pubblicitari sul territorio, ma anche l’apertura e la promozione di un conto corrente dedicato, dove sarà possibile per ciascuno donare anche una piccola somma.

Infine, verranno organizzati tre grandi eventi per raccogliere fondi: il 26 maggio si giocherà una partita tra vecchie glorie dell’Aurora Desio basket al PalaDesio, poi a giugno ci sarà l’inaugurazione estiva della piscina all’aperto, infine a luglio una passeggiata in città lunga 5 km che partirà dal centro sportivo.

 

commenta