18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Defilè della Sartoria artigiana a Milano. Un successo per l’evento dell’Unione Artigiani

18 Aprile 2014

Un bel successo per la sartoria artigiana d’eccellenza, ritornata a sfilare ieri sera nell’affascinante cornice del Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano. Il “Gran Defilè della Sartoria” giunto alla XVI edizione è stato organizzato dall’Unione Artigiani di Milano e di Monza e Brianza e dalla Fondazione Gabriele Lanfredini, con il patrocinio della Camera di Commercio di Milano.

defile-unione-artigiani-mb-(2)Diciotto i maestri sartori protagonisti dell’appuntamento che hanno esaltato la tradizione, sfruttando le influenze retrò in contrasto con una passerella proiettata verso il futuro. Una sfilata che ha richiamato i materiali della nuova architettura che sta nascendo a Milano e che si prepara per la vetrina di Expo 2015, accostando a uno stile radicato nella storia, la freschezza e lo slancio dell’innovazione moderna.

L’aria che si assaporava alla serata era internazionale, tanti i  rappresentanti diplomatici intervenuti come il console generale degli Stati Uniti d’America, Kyle Scott; il console sudcoreano, Jae-Bok Chang; il console di Irlanda, Antonietta Marsiglia; il console di Svizzera, Massimo Baggi e il console venezualano, Giancarlo Di Martino Tarquinio.

defile-unione-artigiani-mb-(3)Ad arricchire la platea degli ospiti d’onore c’erano anche l’assessore all’ artigianato della Provincia di Milano, Paolo Del Nero e l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Milano, Cristina Tajani.  E per la Monza e Briana c’era il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti che ha ricevuto una targa dal presidente dell’Unione Artigiani Stefano Fugazza e dal segretario generale Marco Accornero.

“L’evento – spiega il segretario generale dell’Unione Artigiani, Marco Accornero – ha consentito di dare lustro alle eccellenze sartoriali che in Lombradia contano 1400 imprese per quasi 2500 addetti. Una professione al maschile, con le città di Milano, Brescia e Bergamo fra le più attive. Nel capoluogo lombardo una impresa su otto ha un titolare under 35, mentre più della metà sono straniere, il doppio della media nazionale. Anche per questo abbiamo voluto dare una proiezione internazionale al defilè, anche in vista di Expo 2015.”

Il defilè è stato arricchito dalla seconda edizione del premio “Ago d’oro”, che ha visto la competizione fra i modelli creati dalle tre scuole di moda invitate, Milano, Como e Monza. Il riconoscimento è andato alla diciottenne Sara Tomirotti dell’Ipsia “Luigi Ripamonti” di Como.

Preambolo della sfilata in passerella, una ricca mostra di capi particolari: dall’abito nuziale indossato da Laura Chiatti nel film “L’amico di famiglia” di Paolo Sorrentino, al vestito ispirato al quadro Circles di Kandinskij; dalla rivisitazione dell’abito di Grace Kelly a un abito con borsetta disegnato da Leonardo da Vinci, oltre ulteriori preziose realizzazioni. Ad allietare il defilè, la performance con danza “Endless Blue” della “Core’s band dance company”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi