18 Settembre 2021 Segnala una notizia
Nasce il Club Forza Silvio ad Arcore. Lui non c'è, ma arriva a sorpresa una lettera

Nasce il Club Forza Silvio ad Arcore. Lui non c’è, ma arriva a sorpresa una lettera

29 Aprile 2014

Una rete d’intese, d’intenti e una decisa volontà di riconquistare la gente. Un partito che ha perso molto perchè i politici si sono chiusi in se stessi e non hanno portato rinnovamento. A chiarire le motivazioni della nascita del “Club Forza Silvio” ad Arcore è stata l’onorevole Elena Centemero, lesmese, scelta anche dai soci come presidente onorario delle sede cittadina.

Pubblico intervenuto

Pubblico intervenuto

Strana, per un certo verso, la scelta del luogo dove è stato dato l’annuncio del nuovo club: la struttura pubblica occupata dal centro diurno Arca, che si occupa di persone anziane che hanno difficoltà nello svolgere in modo autonomo le attività della vita quotidiana. Nel “toto” servizi sociali questa era proprio una di quelle strutture dove l’ex presidente del Consiglio avrebbe potuto svolgere i servizi sociali che gli sono stati inflitti come pena. E  proprio quindi i suoi hanno deciso dalla sua Arcore di ergere un altro Club per dire “Forza Silvio” in questo momento così difficile per lui.  L’onorevole Centemero, Claudio Bertani, già assessore di Arcore con la giunta di centro destra capitanata da Marco Rocchini, e Carmine Calvosa, socio del club, Cristiano Puglisi, presidente del Club monzese Regina Teodolinda, hanno fatto da cerimonieri per questo passo. Un passo a cui in tutta Italia ne stanno seguendo molti altri: 12 mila è l’obiettivo che Silvio ha in mente per i Club.

“La critica più dura che i nuovi enti muovono al partito è proprio quella di essersi chiusi in se stessi e di non aver più ascoltato, da qualche anno a questa parte, la gente – spiega a MB News Elena Centemero – Noi vogliamo tornare al ’94 quando con la nostra voglia di fare abbiamo raccolto le istanze promosse dalle persone e siamo arrivati a governare”.

La sede di Arcore avrà il compito di essere anche il promotore di una rete tra i vari Club della Brianza. Al momento le province più prolifiche sono Milano, naturalmente, e Lodi.

Il paventato arrivo di Silvio non c’è stato. Pochi, una paio di chilometri, lo separano da luogo dove ieri sera è avvenuta la presentazione del neo Club. Ma con lo “spirito” si è manifestato, se così si può dire, facendo giungere una lettera all’onorevole. Di suo pugno Silvio Berlusconi ha scritto:

Alla c.a. On. Elena Centemero

Presidente club Forza Silvio di Arcore

 

Cara Elena,

apprendo con gioia e soddisfazione la notizia dell’apertura di un Club Forza Silvio ad Arcore.

Ben conosci il coraggioso e sfidante obiettivo che ci siamo dati qualche mese fa e che abbiamo raggiunto: aprire almeno 12.000 Club in tutta Italia in modo da assegnare ad ogni Club come prime e più importanti missioni quelle di individuare per ogni sezione elettorale uno o due difensori dei nostri voti al fine di contrastare i brogli che purtroppo si sono sempre verificati a nostro danno e quella di conquistare il consenso tra gli elettori delle 5 o 6 sezioni elettorali che verranno assegnate a ciascun Club mettendo in campo una squadra di volontari azzurri, che con il sistema del “porta a porta” arrivino a contattare (e a convincere) un buon numero di elettori indecisi o grillini.

E’ una follia quella di conquistare la maggioranza assoluta dei voti per Forza Italia nelle prossime elezioni politiche? Davvero una follia? Anche nel ’94 nessuno credeva che avremmo portato i moderati al governo in soli due mesi! Ma è successo. Ci vogliamo ripetere?!

C’è una sola possibilità per reagire, per far diventare l’Italia un Paese governabile, per riportarla ad essere una vera democrazia, una democrazia che resista nel tempo, che garantisca a tutti i cittadini una vera e completa libertà: dobbiamo riuscire a trasformare la maggioranza dei moderati, che nessuno discute essere tale, in una consapevole maggioranza politica organizzata. Una maggioranza consistente che si affermi alle prossime elezioni e si consolidi nel tempo.

I club devono diventare proprio questo: comunità per la libertà e la democrazia!

Per cui Forza! Tutti al lavoro con entusiasmo e coraggio!

 

Un caro abbraccio a tutti

Silvio Berlusconi

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Commenti

  1. Purtroppo anch’io debbo confermare il “vallo” che da molto tempo separa il popolo dei moderati dal vertice e principalmente dal capo Silvio Berlusconi.
    Ho tentato inutilmente di mettere a disposizione un importante edificio come
    centro di incontro per tutti i club che fossero stati interessati mentre seguito
    a ricevere giornalmente comunicati cui non si può rispondere.
    Caro Silvio diamo una scrollata alle barriere che impediscono l’elemento che
    tu sai più importante la “comunicazione”. Crea dei call-center volontari in tutta
    Italia che possano fare da relais fra le tante tantissime persone che sentono la necessità di comunicare le loro idee e di confrontarsi . La rete dei contatti deve
    essere molto più vasta e penetrante dei semplici club ,pensiamo ad esempio ai
    tea-party, italianizzandoli magari con dei salsiccia-meeting nei festivi.

    • Darkkest dice:

      Che tenerezza, siamo arrivati ai salsiccia meeting…
      Guarda però che la salsiccia il tuo amico dei servizi sociali e i finti antagonisti di finta sinistra ce la stanno dando da decenni…ti devo dire dove o ci arrivate da soli? Si vede che vi piace…

      • Ho semplicemente preso l’idea dalle storiche feste dell”Unità”
        cui per fortuna non ho mai partecipato ma che tanto piacevano agli “intellettuali” impegnati e ai tanti trans-fughi del sesso.

    • Fabian Limitrofi dice:

      amico mio. berlusconi è finito. quando il processo ruby arriverà in giudicato per lui si apriranno le porte del carcere. la cosa è irreversibile.

      • Max938 dice:

        Vorrei inviare al sig.Fabian un gomitolo di lana ed un paio di ferri da calza così potrà accompagnarsi totalmente alle “tricotteuses” che assistevano alle decapitazioni con ghigliottina della Rivoluzione Francese . Il mondo rigurgita di forcaioli che sfogano la loro bile e le loro frustrazioni godendo dello spettacolo dato dalla gogna mediatica e dalle persecuzioni giudiziarie che affollano il nostro paese. Speriamo che presto tocchi anche a loro così potranno capire sulla propria pelle cosa vuol dire.

        Il giorno 02 maggio 2014 12:10, Disqus ha scritto:

        • Fabian Limitrofi dice:

          mica ho detto che devono ghigliottinarlo. ho detto che deve andare in carcere per avere concusso un funzionario di polizia e aver pagato una minorenne per fare sesso. almeno sulla prima parte non c’è alcun dubbio sul fatto che quanto imputatogli sia effettivamente avvenuto. verrà quindi condannato in via defitiniva e perderà anche i 3 anni di sconto per aver frodato lo stato (su 4 anni per ora ne deve scontare 1).

          ciò è avvenuto non ci sono dubbi. è giusto che paghi. fine, l’essere forcaiolo non c’entra proprio alcunchè.

Articoli più letti di oggi