Quantcast
Monza, accordo raggiunto sulle case comunali: 36 mesi per gli arretrati - MBNews
Sociale

Monza, accordo raggiunto sulle case comunali: 36 mesi per gli arretrati

La firma giunge dopo un anno e ratifica le modalità con cui l'amministrazione ha applicato nuovi canoni introdotti dalla legge regionale.

monza-comune-sede-piazza-trento-trieste-mb

“Ok, l’accordo è giusto”. E’ stato sottoscritto oggi, 15 aprile, dall’assessore ai Servizi sociali del comune di Monza, Cherubina Bertola, e dai rappresentanti dei sindacati degli inquilini delle case comunali, l’accordo sui canoni di locazione e sulle spese condominiali pagati dagli abitanti degli alloggi pubblici.

La firma giunge dopo un tira e molla durato un anno e ratifica le modalità con cui la nuova amministrazione ha proceduto all’applicazione dei nuovi canoni introdotti dalla legge regionale del 2009. In particolare sono state condivise le modalità di rateizzazione dei conguagli relativi agli anni 2011 e 2012, che potranno andare oltre i 36 mesi. E’ inoltre prevista la possibilità per le fasce deboli di accedere a ulteriori contributi di solidarietà, le cui richieste saranno valutate dalla commissione istituita dalla amministrazione comunale alla fine del 2013.

Buone nuove anche sul fronte spese condominiali: sono infatti previste riduzioni delle spese condominiali per le fasce protette di 2 euro al mq. Con l’accordo l’amministrazione si impegna inoltre a rendere obbligatoria la propria presenza e partecipazione con dirigenti e funzionari comunali a tutte le assemblee condominiali di stabili in cui sono presenti alloggi pubblici e privati.

Cherubina Bertola, vicesindaco e assessore

Cherubina Bertola, vicesindaco e assessore

Siamo soddisfatti per l’esito di un confronto che è durato più di un anno – commenta il vicesindaco Bertola. Con l’accordo siamo riusciti a conciliare la necessaria applicazione della normativa regionale con le esigenze delle famiglie più a disagio. Nonostante le difficoltà di bilancio siamo riusciti a compiere a sostegno dell’intesa un significativo sforzo economico che si aggiunge a quello già sostenuto dall’amministrazione comunale per far fronte alle emergenze abitative che purtroppo continuiamo a registrare nel mercato privato”.

L’accordo è stato sottoscritto da Comune di Monza e da Cgil Sunia; Cisl Sicet; Uil Uniat; Sindacato inquilini di base – Cub; Coordinamento Comitato Inquilini.

 

 

 

commenta