03 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Carabiniere di 28 anni di Villasanta appassionato di ciclismo, muore investito da un Suv

Carabiniere di 28 anni di Villasanta appassionato di ciclismo, muore investito da un Suv

9 Aprile 2014

E’ finito sotto un suv mentre era in sella alla sua bici, la sua grande passione. Inutili i tentativi del guidatore, professione medico, di rianimarlo. Diego Resta, carabiniere di 29 anni in servizio alla Stazione di Villasanta, è deceduto prima dell’arrivo dell’elisoccorso del 118.

Diego Resta

Diego Resta

Era un appassionato di ciclismo, come testimoniano le numerose istantanee che lo ritraggono mentre affronta fuoristrada in sella ad una mountan-bike, e non si spiega come possa essere finito sotto un’auto. Da ciclista esperto, forse per allenarsi, Diego stava percorrendo la S.P. 72 in direzione Airuno quando, e la dinamica è ancora da stabilire, è andato a finire sotto ad un Suv che proveniva nel senso opposto di marcia. Una sbandata per un malore o un errore del guidatore, saranno i rilievi della Polizia Stradale a stabilirlo. L’auto era guidata da S.J., professione medico, il quale ha tentato di rianimare il giovane, dopo aver sollevato la macchina con un crick, grazie all’aiuto di alcuni passanti. Purtroppo il militare è deceduto poco prima dell’arrivo dell’elisoccorso.

Per maggiori dettagli rimandiamo con questo link al servizio dei colleghi di Lecconotizie.
Foto Lecco Notizie

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi